Motori ricerca: il tuo sito in prima pagina su Google

Visualizzazione post con etichetta Max Papeschi. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Max Papeschi. Mostra tutti i post

giovedì 1 ottobre 2009

CONTAGI, V Giornata del Contemporaneo - AMACI alla Galleria Famiglia Margini di Milano

All'interno della mostra "IL CORPO OLTRE IL CORPO" si svolge, in occasione della Giornata del Contemporaneo un'esibizione Live-Performativa che vede artisti, muse, corde, colori e spettatori interagire tra loro in un turbine espressivo generato dalla contaminazione delle corporeità. Mettiamo a nudo l'anima attraverso il corpo!
Quante volte vi siete chiesti come nasce un'opera d'arte, quali sono i passaggi che permettono di creare sfumature, chiaroscuri o semplicemente come dall'idea astratta, visibile solo dall'artista perchè racchiusa nella sua mente, si arrivi all'opera completa? Alla Galleria Famiglia Margini sabato 3 Ottobre avete la possibilità di osservare un artista al lavoro. Un'esperienza che non capita spesso e che di sicuro vi emozionerà. Durante la serata lo spazio della Galleria si trasforma per ospitare, come in una performance del Teatro d'Improvvisazione, gli spettatori che diventeranno parte viva ed attiva dell'opera. Speciali performance prenderanno forma nel corso della serata, saranno momenti di mutevole estremismo e crescente intensità, che vedranno l'interazione a cavallo tra vita quotidiana e interpretazione della stessa. Accanto a queste insolite esperienze potrete assistere a Proiezioni incentrate su corpi deformati a causa dei moti convulsi della società contemporanea che inducono ad una profonda riflessione dai forti contenuti
estetici e sociali. Filmati che coinvolgono il pubblico a livello umano.
La denuncia dell'asportazione della libertà sessuale della donna a fianco ad antichi rituali di bondage. A lume di candela nella serata di Sabato 3 Ottobre alla Galleria Famiglia Margini potrete vivere la verità tramite l'espressione dell'arte.
Artisti: Fabrizio Garghetti, Emanuele Benedetti, Gatto Nero, Tomoko Nagao, Isotta Dardilli, Veronica Bellei, Florindo Rilli, Sara Meliti, Elcin Ekinci, Luca Lillo, Carlotta Polegato, Elvira Biatta, Beatrice Morabito, Alessandro Acerra, Max Papeschi, Pietro Geranzani, Salvatore Melillo.

Galleria Famiglia Margini di Milano in Via Simone D’Orsenigo 6, presenta CONTAGI, V Giornata del Contemporaneo - AMACI a partire dal 3 ottobre 2009. Cocktail ore 18:00 offerto da ASTORIA VINI. A cura di Angelo Cruciani e Grace Zanotto

l'opera qui proposta è stata fornita dall'ufficio stampa della Galleria Famiglia Margini Eleonora D’Angelo e rappresenta un'opera di Luca Lillo

lunedì 8 giugno 2009

NAZI FUCKING MOUSE di Max Papeschi

Polemico e politico, Max Papeschi arriva alla digital-art dopo l'esperienza da regista/autore in ambito teatrale,televisivo e cinematografico. Come artista figurativo il suo approccio con l'Art-World è stato d'immediato successo sia di pubblico che di critica. Il suo pop Politically-Scorrect, cita l' American Life e la rivela nei suoi orrori in maniera ironicamente realistica. Dal Topolino nazista al Ronald McDonald guerrafondaio le icone cult perdono la loro simpatia per trasformarsi in un incubo collettivo. Una poetica new-pop dai fortissimi contenuti sociali ma dal taglio sottile e ironico.

GRACE ZANOTTO

Max Papeschi: l'arte del consumo. Segni, simboli e feticci. La nostra epoca è fondata su nuove iconoclastie profane, che, come fari nella notte, guidano il nostro modus vivendi, il nostro comportamento e le nostre scelte. Max Papeschi, artista rivoluzionario, ironico e dissacratore, riscopre e rielabora le icone - positive o
negative che siano - della modernità e non solo. Nel rispetto della logica di consumo, che convive fianco a fianco con quella del riutilizzo, Papeschi fa convergere nelle proprie opere schemi mentali, simbolismi ed emozioni eterogenee, talvolta contrastanti, che hanno come risultato l’emergere di uno stile affabile e conturbante al tempo stesso; un’estetica velatamente fanciullesca, che in
realtà altro non è che il preludio ad un significato profondo, spesso caratterizzato da un elemento di critica e condanna verso chi, ogni giorno, ci impone stili di vita
e di consumo; una critica, nei confronti di chi governa il mondo grazie ad armi più affilate dei coltelli: i sogni.

ANGELA LOVEDAY

SKIN GALLERY - da sabato 13 giugno 2009 a venerdì 17 luglio 2009
Soncin Rotto, 1, Brescia, Italia

mercoledì 25 febbraio 2009

Porno Start

A Milano una rassegna artistica sul tema della pornografia e dell' erotismo.Una mostra non “facile” in una città che spesso ha adottato la censura come unico mezzo di confronto su questi temi.Porno start, un titolo certo provocatorio forse ancor più delle intenzioni curatoriali. Una collettiva che nasce dalla consapevolezza che l'erotismo, la pornografia e il sesso sono sempre stati temi centrali dell'arte e che la creazione artistica stessa possa essere interpretata come atto erotico che genera forti pulsioni vitali.Le opere in mostra, frutto delle più svariate forme espressive, mettono in evidenza le fantasie, i gusti e l’interpretazione che ogni artista dà sull’argomento.Dall’erotismo estetico di Buttò, alla poetica new pop dal taglio sottile e ironico di Papeschi alle immagini spesso sarcastiche di Benaim.I linguaggi artistici utilizzati spaziano dall'arte digitale alla pittura, dall'arte performativa alla fotografia.L'intento è di non mostrare una sessualità fine a se stessa, ma la componente erotica dell'arte in una grande varietà di stili e di ricerche. L'erotismo che appare in queste opere è quindi spesso solo allusivo. L'esposizione privilegia infatti un erotismo molto estetizzante. Un Eros in cui le figure rappresentate consumano poco sesso. La sessualità si consuma piuttosto nello sguardo dell'artista, nel suo rapporto creativo con l'oggetto raffigurato o in una riflessione critica e sociale del ruolo della pornografia e dell'erotismo.L’atteggiamento nei confronti del sesso e dell’erotismo è oggi cambiato?Indubbiamente c’è un grande interesse per le opere artistiche che mettono assieme letteratura, arte e pornografia. Partendo da questa certezza, possiamo ritenere che la mostra sia non solo accettabile, ma che possa riscuotere un forte interesse.PORNO START , start come inizio di una triade di collettive sui temi che muovono lo spirito e le dinamiche umane da sempre: il sesso, la religione e il potere.L'intenzione è di cogliere una visione finale che evidenzi i legami, le interazioni, le conflittualità e contraddizioni dell'una nei confronti delle altre.


ARTISTS: Andy, Angela Loveday, Danilo Pasquali, David Rosado, Emanuele Benedetti, Fabio Ballario, Gaetano Leonardi, Giuseppe Petrilli, Japi honoo, Laurent Benaim, Massimo Festi, Max Papeschi, Persefone Zubcic, Roberto Pattina, Saturno Buttò, Tom Porta, Xante Battaglia, Xena Zupanic, and more.


In Milan, the first art exhibition of pornography and eroticism theme.This is not a “simple” exhibition for a city which has often censured without comparison in this way.Porno Start under a title certainly provocative maybe ever more curatorial intentions.A collective exhibition born by knowing which eroticism, pornography and sex always was one of principal theme of art and also create it’s erotic note generating strong vital impulses.The works on show, in various forms of expression, show the fantasy preferences and interpretation from the single artist of argument.From aesthetic eroticism by Buttò to new pop poetic with subtle and ironic meaning by Max Papeschi to sarcastic images by Benain.The artistic language used to differentiate among themselves, from digital paint to performance art and photography.The intention does not show the sexuality's sake, but the artistic erotic component in more and different style and research. The eroticism which is shown, are often allusive.The exhibition favour a very aesthetic eroticism. The figures which are represented here, consume little sex, the sexuality is consumed in the artist’s creative relation with his object or in critical reflection of the role pornography and eroticism.Does the behaviour of the people change in front of sex and eroticism today?There is a big interest in artistic works which are combined with literature, art and pornography.Starting from this point, we can believe that the exhibition will be not only accepted by the people but also will take their attention.PORNO START, start like one of the beginning triad collections on themes which move the spirit and human dynamic from ancient times; sex, religion and power.The intention is the combine the final vision which demonstrate relations, interaction, conflicts and contradiction between each subjects.

ARTISTS: Xante Battaglia, Saturno Buttò, Andy, Xena Zupanic,Laurent Benaim, Max Papeschi, Danilo Pasquali, David Rosado, Roberto Pattina, Persefone Zubcic, Massimo Festi, Giuseppe Petrilli, Anonimo, Emanuele Benedetti, Japi Honoo, Tom Porta and more.


Ufficio Stampa:
VOGHERA11 ARTGALLERY
via voghera, 11 20144 Milano
www.voghera11.com info@voghera11.com
tel/fax:02 39811630
mob: 3481009715
vietato ai minori
www.voghera11.com

La vena verde di Alessio Arena