Motori ricerca: il tuo sito in prima pagina su Google

Visualizzazione post con etichetta Grace Zanotto. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Grace Zanotto. Mostra tutti i post

lunedì 8 giugno 2009

NAZI FUCKING MOUSE di Max Papeschi

Polemico e politico, Max Papeschi arriva alla digital-art dopo l'esperienza da regista/autore in ambito teatrale,televisivo e cinematografico. Come artista figurativo il suo approccio con l'Art-World è stato d'immediato successo sia di pubblico che di critica. Il suo pop Politically-Scorrect, cita l' American Life e la rivela nei suoi orrori in maniera ironicamente realistica. Dal Topolino nazista al Ronald McDonald guerrafondaio le icone cult perdono la loro simpatia per trasformarsi in un incubo collettivo. Una poetica new-pop dai fortissimi contenuti sociali ma dal taglio sottile e ironico.

GRACE ZANOTTO

Max Papeschi: l'arte del consumo. Segni, simboli e feticci. La nostra epoca è fondata su nuove iconoclastie profane, che, come fari nella notte, guidano il nostro modus vivendi, il nostro comportamento e le nostre scelte. Max Papeschi, artista rivoluzionario, ironico e dissacratore, riscopre e rielabora le icone - positive o
negative che siano - della modernità e non solo. Nel rispetto della logica di consumo, che convive fianco a fianco con quella del riutilizzo, Papeschi fa convergere nelle proprie opere schemi mentali, simbolismi ed emozioni eterogenee, talvolta contrastanti, che hanno come risultato l’emergere di uno stile affabile e conturbante al tempo stesso; un’estetica velatamente fanciullesca, che in
realtà altro non è che il preludio ad un significato profondo, spesso caratterizzato da un elemento di critica e condanna verso chi, ogni giorno, ci impone stili di vita
e di consumo; una critica, nei confronti di chi governa il mondo grazie ad armi più affilate dei coltelli: i sogni.

ANGELA LOVEDAY

SKIN GALLERY - da sabato 13 giugno 2009 a venerdì 17 luglio 2009
Soncin Rotto, 1, Brescia, Italia

... e adesso tutto cambia! di Giovanni Piero Paladini ( I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno)

La splendida e sensuale Rosetta incontra Mansoor, un affascinante musulmano iraniano, e se ne innamora perdutamente. Lo scontro culturale è...