Motori ricerca: il tuo sito in prima pagina su Google

venerdì 5 marzo 2021

Nei tuoi arcobaleni di Marcello Buttazzo ( I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno)

Gli scomparsi di Chiardiluna. L'Attraversaspecchi. Vol. 2 di Christelle Dabos (E/O 2019)

 

 

Secondo volume della saga dell’Attraversaspecchi (dopo il primo, Fidanzati dell’inverno), Gli scomparsi di Chiardiluna trascina il lettore in una girandola di emozioni lasciandolo, alla fine, con una voglia matta di leggere il terzo volume.

Sulla gelida arca del Polo, dove Ofelia è stata sbattuta dalle Decane perché sposi suo malgrado il nobile Thorn, il caldo è soffocante. Ma è soltanto una delle illusioni provocate dalla casta dominante dell’arca, i Miraggi, in grado di produrre giungle sospese in aria, mari sconfinati all’interno di palazzi e vestiti di farfalle svolazzanti. A Città-cielo, capitale del Polo, Ofelia viene presentata al sire Faruk, il gigantesco spirito di famiglia bianco come la neve e completamente privo di memoria, che spera nelle doti di lettrice di Ofelia per svelare i misteri contenuti nel Libro, un documento enigmatico che nei secoli ha causato la pazzia o la morte degli incauti che si sono cimentati a decifrarlo. Per Ofelia è l’inizio di una serie di avventure e disavventure in cui, con il solo aiuto di una guardia del corpo invisibile, dovrà difendersi dagli attacchi a tradimento dei decaduti e dalle trappole mortali dei Miraggi. È la prima a stupirsi quando si rende conto che sta rischiando la pelle e investendo tutte le sue energie nell’indagine solo per amore di Thorn, l’uomo che credeva di odiare più di chiunque al mondo. Sennonché Thorn è scomparso...

La memoria di Babel. L'Attraversaspecchi. Vol. 3 di Christelle Dabos (E/O 2019)

 

 

Nel terzo intenso volume della saga Christelle Dabos ci fa esplorare la meravigliosa città di Babel. Nel cuore di Ofelia vive un segreto inafferrabile, chiave del passato e, nello stesso tempo, chiave di un futuro incerto.

Dopo due anni e sette mesi passati a mordere il freno su Anima, la sua arca, per Ofelia è finalmente arrivato il momento di agire, sfruttare quanto ha scoperto nel Libro di Faruk e saputo dai frammenti di informazioni divulgate da Dio. Con una falsa identità si reca su Babel, arca cosmopolita e gioiello di modernità. Basterà il suo talento di lettrice a sventare le trappole di avversari sempre più temibili? Ha ancora una minima possibilità di ritrovare le tracce di Thorn?

Echi in tempesta. L'Attraversaspecchi. Vol. 4 di Christelle Dabos (E/O 2020)

 

 

Nell’ultimo avvincente capitolo della saga, Christelle Dabos ci trasporta, con la potenza suggestiva del suo ritmo incalzante, in un grande gioco di fantasia avvinto alle vicende fin troppo umane dei suoi protagonisti. Ofelia e Thorn affrontano un universo colmo di allegorie e di realtà interiori profonde, di orizzonti antichi e di sentimenti nuovi, fino a scovare la verità che da sempre è nascosta dietro lo specchio.

Crollati gli ultimi muri della diffidenza, Ofelia e Thorn si amano ormai appassionatamente. Tuttavia non possono farlo alla luce del sole: la loro unione deve infatti rimanere nascosta perché possano continuare a indagare di concerto sull’indecifrabile codice di Dio e sulla misteriosa figura dell’Altro, l’essere di cui non si conosce l’aspetto, ma il cui potere devastante continua a far crollare interi pezzi di arche precipitando nel vuoto migliaia di innocenti. Come trovare l’Altro, senza sapere nemmeno com’è fatto? Più uniti che mai, ma impegnati su piste diverse, Ofelia e Thorn approderanno all’osservatorio delle Deviazioni, un istituto avvolto dal segreto più assoluto e gestito da una setta di scienziati mistici in cui, dietro la facciata di una filantropica clinica psichiatrica, si cela un laboratorio dove vengono condotti esperimenti disumani e terrificanti. È lì che si recheranno i due, lì scopriranno le verità che cercano e da lì proveranno a fermare i crolli e a riportare il mondo in equilibrio.

Piranesi di Susanna Clarke (Fazi 2021)

 

 

Piranesi vive nella Casa. Forse da sempre. Giorno dopo giorno ne esplora gli infiniti saloni, mentre nei suoi diari tiene traccia di tutte le meraviglie e i misteri che questo mondo labirintico custodisce. I corridoi abbandonati conducono in un vestibolo dopo l’altro, dove sono esposte migliaia di bellissime statue di marmo. Imponenti scalinate in rovina portano invece ai piani dove è troppo rischioso addentrarsi: fitte coltri di nubi nascondono allo sguardo il livello superiore, mentre delle maree imprevedibili che risalgono da chissà quali abissi sommergono i saloni inferiori.
Ogni martedì e venerdì Piranesi si incontra con l’Altro per raccontargli le sue ultime scoperte. Quest’uomo enigmatico è l’unica persona con cui parla, perché i pochi che sono stati nella Casa prima di lui sono ora soltanto scheletri che si confondono tra il marmo.
Improvvisamente appaiono dei messaggi misteriosi: qualcuno è arrivato nella Casa e sta cercando di mettersi in contatto proprio con Piranesi. Di chi si tratta? Lo studioso spera in un nuovo amico, mentre per l’Altro è solo una terribile minaccia. Piranesi legge e rilegge i suoi diari ma i ricordi non combaciano, il tempo sembra scorrere per conto proprio e l’Altro gli confonde solo le idee con le sue risposte sfuggenti. Piranesi adora la Casa, è la sua divinità protettrice e l’unica realtà di cui ha memoria. È disposto a tutto per proteggerla, ma il mondo che credeva di conoscere nasconde ancoratroppi segreti e sta diventando, suo malgrado, pericoloso.
Susanna Clarke, autrice fantasy fra le più acclamate, torna in maniera trionfale con un nuovo, inebriante romanzo ambientato in un mondo da sogno intriso di bellezza e poesia.

«Piranesi mi ha sbalordita. È un esempio di storytelling miracoloso e luminoso».
Madeline Miller


«Un avvincente, suggestivo mistero. Questo libro è un tesoro trasportato dal mare su una costa dimenticata, che attende solo di essere scoperto».
Erin Morgenstern


«Che mondo ha creato Susanna Clarke… Piranesi è un puzzle squisito».
David Mitchell


«Ci riporta decisamente a Sogno di una notte di mezza estate, per non parlare de La tempesta. Susanna è una di quegli scrittori che usano gli strumenti della fantasia per parlarci di noi stessi».
Neil Gaiman


«La pubblicazione di Piranesi conferma che Susanna Clarke è fra i più grandi e interessanti scrittori di fantasy degli ultimi cent’anni o più».
«Times Literary Supplement»

Fidanzati dell'inverno. L'Attraversaspecchi - 1 di Christelle Dabos e Alberto Bracci Testasecca

 

 

L’Attraversaspecchi è una saga letteraria in tre volumi che mescola Fantasy, Steampunk e Belle Époque, paragonata dalla stampa francese alle saghe di J.K. Rowling e Philip Pullman. Fa da sfondo un universo composto da 21 arche, tante quanti sono i pianeti che orbitano intorno a quella che fu la Terra. La protagonista, Ofelia, è originaria dell’arca “Anima”; una ragazza timida, goffa e un po’ miope ma con due doni particolari: può attraversare gli specchi e leggere il passato degli oggetti. Lavora come curatrice di un museo finché le Decane della città decidono di darla in sposa al nobile Thorn, della potente famiglia dei Draghi. Questo significa trasferirsi su un’altra arca, “Polo”, molto più fredda e inospitale di Anima, abitata da bestie giganti e famiglie sempre in lotta tra di loro. Ma per quale scopo è stata scelta proprio lei? Tra oggetti capricciosi, illusioni ottiche, mondi galleggianti e lotte di potere, Ofelia scoprirà di essere la chiave fondamentale di un enigma da cui potrebbe dipendere il destino del suo mondo. Fidanzati dell’inverno è il primo capitolo di una saga ricca e appassionante che sta conquistando migliaia di lettori giovani e adulti.

Luci nel cielo: Italia e UFO: le prove che il Duce sapeva di Alfredo Lissoni e Roberto Pinotti

 

 

Comunemente si crede che l'ufologia sia nata negli Stati Uniti nel 1947, con gli avvistamenti dei primi "dischi volanti" sul Monte Rainier, nello Stato di Washington. In realtà fin dal 1933 sono documentati avvistamenti di "oggetti volanti non identificati", e non nei cieli americani ma sopra il territorio italiano. È questa la sconcertante verità emersa da documenti segreti del regime fascista apparsi solo recentemente. Per tutti gli anni Trenta furono descritti con precisione tantissimi avvistamenti e Mussolini incaricò una task force di studiarli, senza divulgarne i risultati. Questo volume, opera di due importanti ufologi di livello internazionale, racconta la rocambolesca ricerca d'archivio sugli x-files fascisti dispersi nelle biblioteche di mezza Italia, e ricostruisce i fatti, trascinando i lettori in un'indagine tanto affascinante quanto rigorosa, che rovescia molte acquisizioni e dimostra come l'ufologia governativa, fatta di commissioni d'inchiesta segrete, insabbiamenti e retroingegneria aliena, sia nata non negli usa della caccia alle streghe ma nell'Italia del ventennio mussoliniano.

Ufo: oltre il contatto di Roberto Pinotti

 

 

Dopo quasi sette decenni e un milione di casi documentati, di cui circa 200.000 raccolti in un database internazionale, ufficiale e schiacciante, molti governi europei, latinoamericani e asiatici non escludono oggi che la questione UFO esiste, mentre sia la Chiesa che la scienza contemplano l'esistenza di civiltà aliene avanzate. Roberto Pinotti affronta da sociologo e da studioso di livello mondiale gli scenari conseguenti, che coinvolgono politica, economia e finanza, difesa, intelligence, tecnologia, religione, ricerca storico-archeologica, fenomeni psichici e rapporti psicosociali. La sua attenta analisi gli consente di mettere a fuoco cosa potrebbe in effetti avvenire in seguito a un contatto extraterrestre, che spazzerebbe via i poteri costituiti disegnando nuovi equilibri globali.

UFO: il fattore contatto: Alieni, intelligence ed esopolitica di Roberto Pinotti

 

 

La presenza di intelligenze extraterrestri che periodicamente visitano il nostro pianeta è ormai scientificamente provata. Negli ultimi sessant'anni sono stati documentati almeno 150.000 eventi per i quali ogni ipotesi di spiegazione "convenzionale" non si è rivelata valida. Eppure sono in molti ancora a non credere alla teoria extraterrestre, anche perché le autorità politiche e militari continuano a mettere in campo una strategia di discredito. In questo libro Roberto Pinotti, il maggiore esperto di ufologia italiano, fa il punto su sei decenni di analisi del fenomeno, aprendo una finestra sulle prospettive future a livello sociopolitico. Si sofferma soprattutto sulla "congiura del silenzio" e sulla "strategia della confusione" messa in atto per ragioni di ordine pubblico attraverso l'intelligence dalle grandi potenze, timorose delle conseguenze del "fattore contatto", che bollano come fantasie le evidenze scientifiche relative alla presenza di alieni.

CONTACTS OVNIS EN ITALIE Edizione Francese di ROBERTO PINOTTI, STEPHANE BILLAUD, e al.

 

 

Le livre de Roberto Pinotti, UFOs in Italy- Volume 1, a été traduit de l’italien en anglais sous la supervision de l’auteur, et publié par Flying Disk Press en 2017. La présente édition française est une traduction de l’édition britannique.Roberto Pinotti est un auteur, chercheur et conférencier mondialement connu. Il est considéré comme l’un des plus importants ufologues à l’échelle européenne. Il a écrit des articles dans les plus fameuses revues internationales, en particulier la Flying Saucer Review, prestigieuse revue ufologique britannique, depuis l’époque où cette publication était dirigée par Gordon Creighton, qui fut un ami personnel de Roberto Pinotti. L’auteur a écrit près d’une vingtaine de livres, mais il est connu également comme l’organisateur d’une des plus importantes séries de congrès ufologiques internationaux, les congrès annuels du C.U.N (Centro Ufologico Nazionale) qui ont eu 27 éditions, à partir de 1995. Le plus importants se sont tenus dans la République de Saint-Mariin (San Marino) grâce au soutien de ce gouvernement.Ce livre offre un panorama chronologique des cas ufologiques majeurs en Italie, depuis le début du siècle jusqu’au milieu des années soixante-dix. On y découvre que l’Italie est depuis longtemps un foyer très actif d’observations ufologiques et de rencontres du troisième type, parmi lesquels de nombreux cas de rencontres avec des humanoïdes. Le cas le plus connu est bien sûr le dossier Amicizia, mais le livre en présente plusieurs autres, moins connus et tout aussi captivants. Les témoignages très documentés qui sont rassemblés dans cette magistrale étude permettront au grand public comme aux amateurs avertis de mieux connaître le phénomène hors des frontières de l’Hexagone, en l’occurrence chez notre voisin de la péninsule. Ajoutons que le second volume de UFOs in Italy qui couvre les années 1979-2016, est publié en Avril 2020 par Flying Disk Press (Grande-Bretagne).

Atlantide. Il mistero dei continenti perduti di Roberto Pinotti

 

 

La mitica Atlantide, cha ha ispirato filosofi e poeti di tutte le epoche, è veramente esistita o è solo una favola? Roberto Pinotti riporta la leggenda nell'ambito della realtà storica e scientifica al di là delle ipotesi mitologiche e analizza l'argomento confrontando fonti diverse, avvalendosi dei contributi di numerose discipline quali geografia, oceanografia, biologia, antropologia e storia. L'autore prospetta una tesi inquietante: l'avanzatissima civiltà prediluviana, vissuta nell'Età dell'Oro e sommersa da un probabile cataclisma cosmico, potrebbe anche essere originaria di altri mondi.

Ufo e Vaticano. La Chiesa e la vita extraterrestre di Roberto Pinotti e Vladimiro Bibolotti Presidente del Centro Ufologico Nazionale

 

 

Il tema degli UFO e degli extraterrestri è sempre più di attualità e di interesse per il pubblico mondiale, ormai ben consapevole che le autorità, a difesa dello status quo, volutamente ignorano o negano i fatti, temendo le reazioni delle masse di fronte alla realtà che non siamo soli nell'universo. Di più: da tempo immemorabile la Terra è visitata da intelligenze superiori ed estranee. Ma non è più possibile ingannare la gente. Chi lo ha compreso meglio dei timorosi contesti politici e dei loro enti di intelligence è la Chiesa, che dagli anni cinquanta ha discretamente cominciato a preparare i fedeli a una nuova realtà teologica e storica. Questo libro lo documenta con rigore e precisione, indicando la via verso una Chiesa veramente cattolica e universale, fondata su concetti tradizionali perfettamente conciliabili sia con il cristianesimo sia con la scienza d'avanguardia che guarda al futuro e oltre la Terra.

Siamo extraterrestri! Presenze aliene nel passato dell'umanità e nel nostro futuro di Roberto Pinotti

 

 

La Terra è stata visitata in passato da astronauti extraterrestri, poi divinizzati dai nostri antenati? Se così fosse, essi potrebbero essere tornati a manifestarsi nel corso dei secoli fino a oggi. Sulla base di questa logica considerazione, e forte di decenni di serio studio, l'autore - che ha pionieristicamente presentato il tema dal 1966 - illustra il punto d'arrivo di una ricerca che lega indissolubilmente la sconcertante questione odierna degli UFO a una serie di dati, enigmi, reperti e anacronismi storico-archeologici che possono essere chiariti solo con presenze aliene, ieri e oggi. Questo saggio ci documenta pure su come il nostro passato sia ben diverso da quello finora presentato e come l'evoluzione della vita sulla Terra vada riletta alla luce di interventi alieni, sul fatto che la forma umana viene dalle stelle e che l'”Homo Sapiens” è in realtà un ibrido con sangue extraterrestre nelle proprie vene. Uno scenario che ci fa guardare al futuro dell'umanità con un approccio positivo e liberatorio.

Ufo e extraterrestri: Ufologia e fenomeni connessi, rapporti e documenti ufficiali, astrobiologia, intelligence e scenari di contatto alieno di Roberto Pinotti e Vladimiro Bibolotti

 

 

Siamo veramente soli nell'universo? Da millenni, presenze extraterrestri si manifestano sulla Terra e forse sono le promotrici di alcuni passaggi chiave della civilizzazione umana. Se guardiamo alla storia dell'uomo ci accorgiamo che le testimonianze di questi incontri più o meno ravvicinati sono sempre presenti. Ma, al di là delle leggende, dei miti e dei testi delle tradizioni religiose, è con la Storia documentabile che il percorso diventa quanto mai affascinante e irto di interrogativi, dalle enigmatiche presenze registrate nel Rinascimento ai dossier fascisti, dagli archivi segreti del KGB a quelli del Pentagono. Possiamo quindi parlare di visitatori alieni? Realtà o immaginazione? Complotto o disinformazione? La quantità di fatti accertati e registrati fedelmente, gelosamente conservati in archivi solo recentemente aperti agli studiosi non lascia spazio ai dubbi.

UFO CONTACTS IN ITALY VOLUME TWO by Roberto Pinotti

 

 

The second volume of UFO CONTACTS IN ITALY includes a complete round up of UFO sightings and events from 1979 to 2020.After the incredible 1978-1979 Italian UFO wave with more than 2,000 reports, the Italian Government decided to face the UFO phenomena officially, and since then the Italian Air Force was charged to take care of the subject, as shown by official military documents obtained by Centro Ufologico Nazionale (CUN), who had a public primary role in all this. In 1979 a UFO photographed by an Italian Air Force jet fighter pilot over Treviso and a gigantic USO observed in the Tyrrhenian Seawere the most important cases investigated by CUN.In the 1980’s, after the author’s requested UFO presentation in the House of Lords in London and the death of Italian UFO pioneer Consul Alberto Perego, several sightings, landings and close encounters were reported all over the peninsula. In this decade we also had a division in Centro Ufologico Nazionale with the creation of the skeptical Centro Italiano Studi Ufologici (CISU), and Pinotti’s successful academic papers mentioning UFOs officially presented in Brighton (UK) and Bangalore (India), respectively during the International astronauitical Federation’s congresses in 1987 and 1988.The 1990’s started with an Alitalia near missover Kent and Soviet astronaut Gennady Strekhalov’s admissions about his UFO space sighting during a congress in Italy, and then developed with landings, traces, near-crashes,flying humanoids,the Italian action of Tullio Regge in the European Parliament and the World UFO Symposium in San Marino, a frame in which events such as the Soviet KGB UFO dossier, the Santilli footage and Europe’s first UFO postage stamp manifested themselves. In this decade we had also important genuine UFO photographs, secret UFO documents, UFOs monitoring NATO bases in Italy, a huge UFO encyclopaedia made in Italy, important statements from the Vatican and even an Intelligence attempt to destabilize CUN in order to stop its positive international action.The first ten years of the new millennium began with the official Italian Air Force UFO data and the unexpected Mussolini’s Fascist UFO files, more sightings everywhere and the incredible endless saga with mysterious fires, UFOs and USOs at Caronia in Sicily, where at last authorities preferred to deny the evidence of the UFO presence behind these phenomena. Then we had a new Italian proposal about UFOs in the European Union Parliament and the University of Calabria’s 1st International Symposium on Exobiology, Ufology and Exopolitics with speakers from all over the world co-ordinated by the author.The second decade of this century started with a new Italian call for an end to UFO secrecy in the European Parliament, CUN’s requested lecture about UFOs and E.T. in the Vatican City, Italy represented by the author at the Citizens Hearing on Disclosure in Washington D.C. organized by political activist Steven Bassett, a new postage stamp issued to commemorate 20 years of the world UFO Symposium in San Marino and the sighting of an alien light probe. Besides this, we had Pope Francis ’speech about aliens, Pinotti’s unexpected trip to Moscow and Gen. Savin’s purported Russian ET contacts, the author’s speeches in Brazil and at the Bulgarian Academy of Sciences Conference in Sofia, Luis Elizondo and Tom Delonge were welcome CUN’s guests in Rome, the collapse of the Chinese United Nations initiative for UFO and alien disclosure from Chongqing to Moscow and CUN’s UN perspective after the author’s contacts in Hong Kong, Barcelona, Roswell and Russia again. Last but not least, in 2020 also a huge cylindrical “mothership” and a “daylight disc” hovering over the Etna volcano in Sicily and the 28th edition of CUN’s World UFO Symposium from San Marino on the internet in spite of the international COVID 19 contagion.

giovedì 4 marzo 2021

POESIA SENZA CONFINI Omaggio a Tomaso Kemeny di Donato Di Poce (NUOVA EDIZIONE - i Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno)

Le novità a fumetti della settimana

UFO. Governi e organismi sovranazionali temono il contatto con civiltà extraterrestri di Umberto Telarico

 

 

Tutto ciò che inizia, prima o poi finisce. Noi abbiamo iniziato questa nostra narrazione storico-documentaria relativa ai documenti e pronunciamenti ufficiali sulla realtà del fenomeno UFO e presenza di intelligenze aliene intono e sulla Terra, nel 2016 e finalmente oggi, nel 2020 mettiamo la parola “fine” a questo lungo, documentato quanto sorprendente lavoro, finora unico del genere. In quest’ultimo volume trattiamo il coinvolgimento―circa gli UFO e presenza aliena - di vari paesi quali: il South Africa, l’Uganda, il Marocco, l’Australia, la Danimarca, i paesi Mediorientali, lo Stato del Vaticano; inoltre: gli accordi tra potenze inerenti gli UFO, il coinvolgimento dell’ONU, del Parlamento Europeo, i meeting e conferenze internazionali.

UFO. Parlano i piloti di Alberto Negri e Sabrina Pieragostini

 

 

 

Parole perentorie, pronunciate da un testimone d’eccezione: un ex pilota della US Navy che ha inseguito un velivolo dalle prestazioni incredibili. Altri sono stati ripresi dalle sofisticate telecamere a bordo dei jet statunitensi: video che il Pentagono, nell’aprile del 2020, ha riconosciuto come filmati autentici di fenomeni aerei non identificati. Gli UFO, insomma, non sono più miti o fantasie, ma realtà per ora senza spiegazione. E gli incontri in volo dei top gun della Marina Militare di Washington sono solo gli ultimi, in ordine di tempo, di una lunga serie di avvistamenti straordinari che hanno avuto per protagonisti i piloti. Questo libro ne ripercorre la storia analizzando i casi più emblematici, nel mondo e in Italia, con interviste inedite e testimonianze esclusive, e ne prende in esame le potenziali implicazioni.

Ufo. Gli archivi inediti di Francesca Bittarello

 

 

Fu tra gli anni Cinquanta e i Sessanta che il fenomeno UFO esplose a livello mediatico: oggetti volanti sconosciuti e misteriosi umanoidi venivano avvistati ovunque nel mondo, i numerosi testimoni - nonostante le derisioni e ostilita della stampa - rilasciavano delle dichiarazioni preziose e ricche di dettagli. L'autrice ha vagliato a lungo molti casi di assoluto valore, in parte inediti al grande pubblico, andando a estrarre dal proprio archivio personale proprio i casi appartenenti a quel periodo storico. Così facendo è riuscita a fornire una rilettura in chiave attuale dei casi più comprovati e dei testimoni più credibili, scovando delle informazioni importanti che, grazie alla mentalità tecnologica dei nostri giorni, riusciamo a comprendere con maggiore chiarezza. Dall'austria alla Germania, dalla Francia alla Norvegia, dagli stati Uniti al Brasile, gli UFO e i loro piloti extraterrestri sono stati visti e raccontati, storie affascinanti e rivelatrici che spesso sono finite in dei trafiletti giornalistici di poco conto e dimenticate. Non mancano poi tanti casi italiani: Torino, Rovigo, Siena, Livorno, porto Torres e tanti altri luoghi del nostro Paese dove una generazione - quella dei nostri nonni e padri - Ha visto qualcosa di alieno con i propri occhi e ce lo ha raccontato. Non mancano le analisi di eventi a noi più recenti e talvolta sconvolgenti, come il "caso lubian", riportato qui per la prima volta al pubblico: nelle campagne di Reggio Emilia si sono avvicendati avvistamenti UFO, presenze misteriose, esseri zoomorfi e persino i men in Black. L'autrice propone inoltre una nuova e efficace metodologia di casistica dei casi UFO, dei testimoni, dei debunkers, sul mimetismo degli oggetti volanti non identificati e sul fenomeno dei cerchi nel grano, argomento quest'ultimo che studia da anni.

Libro delle cronache e dei prodigi UFO di Valentin P. Elli

 

 

 

Dall'antico Egitto si riscontrano testimonianze di UFO e umanoidi. Antichi testi descrivono la tecnologia di macchine volanti grandi come città e che usavano come propellente, il mercurio! Ma gli antichi come si relazionavano ai loro ospiti extraterrestri? E quali vantaggi o sfavori si riscontravano durante e dopo tali apparizioni? Tito Livio, ci informa che questi oggetti quando sfrecciavano nei cieli spaventavano la popolazione che li interpretava come cattivi presagi da esorcizzare. La descrizione di UFO e la presenza di razze aliene che provocavano lo scoppio di epidemie, sono informazioni che coincidono con le moderne fonti ufficiose militari. Questo, e altri racconti straordinari offrono al lettore materiale utile a far di senno nell'avvincente questione ufologica.

Introduzione al sufismo di Abd Al Rahman Sulami e D. Giordani

 

 

 I fondamenti della spiritualità islamica da una delle fonti più antiche. Con questo piccolo volumetto Sulamî ci aiuta ad entrare nel pensiero mistico dell'Islam attraverso le sentenze di alcuni tra i suoi più antichi maestri. La Muqaddima di Sulamî, come molti tra i più antichi trattati di Sufismo, si preoccupa soprattutto di delineare le basi di questa Via servendosi dei detti dei suoi predecessori: classifica i princìpi della purificazione interiore, le attitudini necessarie a chi desidera cimentarsi in questo cammino iniziatico e le regole da osservare dopo essersi ricollegati ad un Maestro spirituale, descrivendo infine alcuni degli stati spirituali a cui va incontro il murîd (discepolo) lungo il percorso che lo condurrà all'unione con l'Amato.

Il Khidr e l'acqua di vita di Dawud Al-Qaysari e G. M. Martini

 

 

Il testo si propone di esaminare il caso del misterioso personaggio, noto col nome di Khidr (al-Khadir in arabo), che il Corano menziona quando parla del viaggio di Mosè alla ricerca dell’Acqua di Vita. Arrivato alla Fons Vitae, Mosè incontra questo Servo di Dio a cui l’Altissimo ha donato una “Scienza da parte Sua” (al-‘ilm al-ladunnī), dotato di longevità straordinaria per essersi abbeverato a questa fonte d’immortalità che si trova nelle Tenebre. Secondo il Sufismo, il Khidr svolge il ruolo di maestro dell’iniziazione per coloro che, dotati di qualificazioni non comuni, sono privi di un ricollegamento ad un maestro vivente. Qayṣarī, prima di trarre le sue conclusioni sul caso del Khidr, esamina il significato della Profezia e della Santità, dell’Acqua di Vita, delle Tenebre e del modo per raggiungere la Fons Vitae. 

I custodi della spiritualità occidentale di Francesco Parisi

 

 

Al tempo delle prime Crociate, sui campi di battaglia mediorientali furono scritte alcune delle pagine più sanguinose della storia dell’umanità. Oggi è risaputo che lo scontro tra Cristianità e Islam fu dettato da molteplici ragioni, certamente non soltanto religiose. Nonostante il particolare contesto caratterizzato dall’odio nei confronti del “diverso”, in quell’epoca si instaurò uno specialissimo sodalizio tra i Cavalieri Spirituali cristiani e i Cavalieri musulmani. Questo saggio, partendo dall’osservazione delle vicende storiche e delle gesta d’arme, si sviluppa attraverso l’analisi del linguaggio segreto dei simboli, delle pratiche ascetiche, dei racconti e delle leggende del tempo, per tentare di definire edapprofondire il ruolo che ebbe la Cavalleria Spirituale Islamica nel traghettare, in Europa, una Conoscenza perduta ormai da secoli, a seguito della caduta di Roma. Fu poi grazie all’azione silenziosa, tenace e coraggiosa dei Cavalieri Templari, che la dottrina esoterica e le tecniche ermetiche che costituiscono l’essenza della Sapienza Divina, il “Graal”, furono protette e custodite in Occidente.

L'Islam e il Graal. Studio sull'esoterismo del Parzival di Wolfram von Eschenbach L'Islam e il Graal. Studio sull'esoterismo del Parzival di Wolfram von Eschenbach di Pierre Ponsoye e Maurizio Murelli

 

 

La leggenda del Graal è un "mistero" intorno al quale gli studiosi continuano a interrogarsi. Pur sfuggendo a una definizione teologica specifica, il Graal può essere descritto come "visione di Dio", cioè come l'incontro di Dio con se stesso nell'uomo. Ma l'universalità del Graal, in quanto tale, pone un problema maggiore: quello delle fonti non cristiane che sono all'origine della sua leggenda. Rifacendosi alle dottrine esoteriche tradizionali, e rileggendo in questa luce il "ciclo" del Parzival di Wolfram von Eschenbach, Pierre Ponsoye rintraccia gli elementi islamici presenti nella leggenda del Graal, spesso trascurati dagli studiosi, rivelando così la Tradizione sacra che costituisce la segreta genealogia di un simbolo universale.

I segreti del sufismo. Ibn 'Arabi e la metafisica nella tradizione esoterica dell'islam di Leonardo Sfragaro, Anna Laura Cannamela, e altri

 

 

Il sufismo è stato sin dalle origini caratterizzato da una pluralità di tendenze, spesso assai dissimili fra di loro, che però hanno sempre mantenuto un quadro di riferimento comune e sostanzialmente omogeneo. Più che un dissenso puramente teorico, è stata sempre una diversa visione intuitiva a determinare la differenza nelle dottrine, poiché ciascuno dei grandi sufi ha 'assaggiato' esperienze spirituali sue proprie. È per questo che, fra tutti i rami dell’Islam, il sufismo è quello che ha mantenuto la maggiore coerenza interna e non ha mai sancito il trionfo assoluto di una scuola a detrimento delle altre. E ancora oggi costituisce uno dei mezzi indispensabili per approfondire la tradizione islamica nella sua interezza.

Introduzione alle dottrine esoteriche dell'Islam di Titus Burckhardt e B. Turco

 

 

In questa opera, che è una introduzione allo studio della dottrina sufica, l'Autore affronta l'argomento dall'interno, cioè comprendendo ed assimilando le verità permanenti ed universali di cui ogni dottrina sacra è un modo di espressione, e non dall'esterno, come è d'uso nella erudizione accademica che considera tali argomenti secondo una visuale scientifica limitata soltanto all'aspetto storico e contingente. Oltre a lumeggiare la prospettiva intellettuale del sufismo, ponendo soprattutto l'accento sull'opera di Muhyi-d-din ibn'Arabi, il "Grandissimo Maestro", la trattazione mostra le analogie intercorrenti tra taluni insegnamenti sufici e quelli di altre dottrine metafisiche, affermando il principio secondo il quale tutte le forme tradizionali possono considerarsi come i raggi di una ruota convergenti verso il mozzo comune: la Verità una, ovvero come espressioni parziali, ma pienamente legittime, di Essa. Il libro si conclude con un approfondito esame della realizzazione spirituale della via dei sufi.

Scritti sull'esoterismo islamico e il taoismo di René Guénon e L. Pellizzi

 

 

 

Nell'ultima parte della sua vita Guénon si ritirò al Cairo, come convertito all'Islam. Quanto egli ha scritto su questa tradizione assume perciò nella sua opera un significato peculiare. E tanto più quanto ha scritto sul Sufismo che per Guénon è il cuore esoterico dell'Islam. Del tutto opposta nel modo di manifestarsi, ma orientata verso le stesse verità iniziatiche, la tradizione cinese, di cui qui si esamina la polarità Taoismo-Confucianesimo. Questi testi redatti fra gli anni Trenta e la morte dell'autore, ma raccolti in volume solo nel 1973, ci permettono di accedere ad alcune elaborazioni fra le meno conosciute e le più significative di Guénon.

Sapienza sufi. Dottrine e simboli dell'esoterismo islamico di Alberto Ventura

 

 

Il Sufismo è stato spesso presentato come una semplice «mistica» dell’Islam, impedendo così di coglierne la natura di rigorosa dottrina esoterica e iniziatica. Seguendo l’impostazione tracciata da René Guénon, questo volume intende appunto dimostrare che la complessa metafisica e i precisi metodi di realizzazione spirituale del Sufismo sono quanto mai lontani da quella vaga religiosità spiritualista alla quale molti occidentali vorrebbero ridurlo. D’altra parte, alcuni hanno voluto leggere le profonde dottrine dei sufi come speculazioni teoriche evolutesi nel tempo, confondendo il loro svilupparsi con quello di una qualsiasi filosofia «profana». In realtà, la dottrina dell’esoterismo islamico non ha nulla a che vedere con le idee dei filosofi o dei teologi, ma rappresenta una disciplina metafisica finalizzata interamente alla realizzazione spirituale dell’essere.
In entrambi gli aspetti del suo magistero – sia per quanto attiene alla dottrina, sia per le operazioni iniziatiche – il Sufismo si differenzia da altre discipline speculative perché fa largo uso del simbolo, per cui ogni immagine o parola viene riportata a un significato superiore e più profondo. Il libro si propone dunque di evidenziare come questi simboli non siano semplici allegorie, cioè rappresentazioni del tutto convenzionali, ma vere traduzioni sul piano umano di realtà d’ordine metafisico, che ci permettono di intuire verità trascendenti altrimenti irraggiungibili.
Una particolare cura è stata dedicata a mettere in risalto le analogie fra l’esoterismo islamico e altre dottrine, orientali e occidentali. Ancora una volta, si dimostra così l’assoluto accordo fra le più svariate tradizioni, che dietro la diversità delle loro forme nascondono un’unica e sovrumana ispirazione.

Self-analisi di L. Ron Hubbard

 

 

Le barriere della vita non sono, in realtà, che ombre. Imparate a conoscere voi stessi: non solo un ombra di voi stessi. Con la più completa descrizione della coscienza. Self-analisi vi porta attraverso il vostro passato, attraverso i vostri potenziali, la vostra vita. All'inizio, dopo una serie di esami di voi stessi usando una versione speciale del quadro Hubbard della valutazione umana, troverete la vostra posizione sulla scala del tono. Poi, applicando una serie di procedimenti leggeri, ma potenti allo stesso tempo, vi imbarcherete nella grande avventura della scoperta di voi stessi.