lunedì 11 febbraio 2008

Fabrizio. Di Pierluigi Mele




















FABRIZIO




Vedremo altri soli
domani, o giù
nella stiva sono questi
i migliori. Ditemi
allora chi scoprire
chi ignorare di nuovo,
quale faccia mettere
in fila alle note,
quale ascia interrare
quale freccia nell’aria.

La signora naviga,
ormeggia alla baia
di cose sicure,
una mano alla mano
di ogni paura.
Riprende il viaggio
tra il fondo e la cima
perché l’uomo
che muove è felice
di averlo cantato.

Solo un caffè chiedo
signora, ho nicotina
a farne di strada,
a svuotare il tempo
e lasciargli un inchiostro.
Stasera discuto una tesi
col buio che tira,
la stella che manca
alla mia collezione.
Avrai caffè ancora
signora, sono notti
che non dormo
e sono certo
di averti sognato.
Sei la stessa dei sogni,
solo l’occhio è più scuro,
quello che guarda
la terra che sembra affondare.

Un ottico, una lampadina
va bene, un cerino
per vedere ai miei piedi.
Ci sono cicche e non sono le mie,
qualcun altro è venuto,
i minori che ho intonato
mi dici, sono i primi
a viaggiare su questa nave.
Ti chiamo signora
e mi piaci così.
Mi hai detto dammi del tu
senza piegare la testa,
perciò ti accordo signora
per chi non s’inchina
e per me, libertà,
e anarchia signorina.

Un calcio dopo l’altro
al cuore a vederlo più alto
volare davvero.
L’ho pulito dal fango
a contare i calci
che ha preso
e al fango l’ho reso
perché non cambiasse.

Da un pettirosso
ho avuto i miei figli,
dai vicoli i fiori,
dai monti prigione
ma è stato fragile
signora tornare
e vedere com’eri.
Ancora un caffè,
voglio sapere
che fanno le acciughe
e che salma è domenica.
Lo suonerò forse
in dialetto, belìn
di un potere, rifarti
il trucco non basta.

Un oceano,
un altro signora,
sarà Nina
a issare le vele.
Le altre ridono
su questa nave,
le tante cantate
sono vere signore
come Nancy
e forse la vita.

Ho freddo, ho sbagliato
stagione a partire,
la pietà ha aperto
sul petto una falla,
un papavero
e non posso vederlo,
ti credevo guarito
invece fai sangue.
Andiamo signora,
se sogno vuol dire
che ho primavera.
La morte è una rosa,
io m’innamoro di tutto.


Pierluigi Mele






PIERLUIGI MELE

Nato in Svizzera nel 1967, vive e lavora nella provincia di Lecce. Ha pubblicato i libri di poesia: Lavare i fuochi (Libroitaliano, 1995), I mestieri si rubano con gli occhi (Edizioni Moscara, 2002), Tramontalba (Edizioni Moscara, 2003). Di prossima uscita il suo primo romanzo Mezzaluna.
Vincitore Premi Poesia e Teatro Dario Bellezza, Lerici Pea, Festival Internazionale del Mediterraneo.
Presso le Università di Perugia e La Sapienza di Roma, sono state svolte due tesi di laurea sulla poesia e l’attività culturale di Mele dal titolo Il Lessico dell’Illusione e Sociologia del Salento.
Particolarmente apprezzato da Maria Corti, Rina Durante, Annalisa Cima, Eugenio De Signoribus, Wanni Scheiwiller e Oreste Macrì.
Svolge attività di pedagogia e didattica dello spettacolo, curando laboratori di recitazione, dizione e scrittura. Dirige il Teatrolaboratorio Le Lune, realizzando spettacoli di ricerca basati su parole, musica e danza.
Ha aperto le edizioni 2006 e 2007 de La Notte della Taranta con alcune letture di suoi scritti davanti ad un pubblico di oltre 100.000 persone.

Per il teatro ha scritto, diretto e interpretato: Bosco Segreto, spettacolo per voce e musicista su poesie di Salvatore Toma; Favolerie, spettacolo sui miti dell’Eneide rivisitati in chiave contemporanea; Luci su Otranto, spettacolo di luci, suoni e immagini sulla storia letteraria di Otranto; Pornò, spettacolo sul “cuore” della Grecìa Salentina; Hydrusa, spettacolo sul mito della giovane donna otrantina nel mezzo della “presa” turca di Otranto; Perditempo, spettacolo di teatro-ragazzi sul tema della fantasia; Lectura Dantis, spettacolo per voce, immagini e suoni elettronici; MurAli, spettacolo per parole, musica e immagini sulle barriere architettoniche e mentali; Prendimi, spettacolo sul Sud oltre i luoghi comuni sul Sud; Tramontalba, spettacolo-concerto per voce, suoni, immagini e danza su poesie di Mele; Quaderno d’Acqua, spettacolo per voce, danza, suoni e immagini su poesie di Mele, Bodini, Bene, Garcia Lorca; Kilim, spettacolo-concerto sui temi delle migrazioni con il patrocinio della Fondazione Fabrizio De Andrè; Api, spettacolo-concerto per voce, musica, danza, mangiafuoco ed Api; Finibusterrae, spettacolo su Otranto, Castro, S. Cesarea, Leuca; La Fiaba del 29 settembre, fiaba d’amore per voce e danza.

fonte iconografica www.setino.it

178 commenti:

  1. trovata per caso! bravo pierluigi e bravo chi l'ha pubblicata.

    serena (quella che ha scritto la tesi su "tramontalba" di pierluigi)

    RispondiElimina
  2. Pierluigi è il più grande poeta che io conosca. A scanso di equivoci basta leggere quello che scrive. E se non basta, verificare la sua umiltà. Quella dei grandi appunto

    RispondiElimina
  3. grande pier! quand'è che si ricorderà di te un grande editore? per chi non l'avesse ancora fatto si legga tramontalba e capirà cos'è la poesia

    RispondiElimina
  4. ciao pierluigi sono roberta ogni volta mi stupisci sei un grande...

    RispondiElimina
  5. sì, mele è proprio bravo. Ma quando esce il nuovo libro?

    Ho ansia di leggere le cose nuove. Qualcuno ne sa qualcosa?

    RispondiElimina
  6. sn roberta ho sentito pierluigi di recente e mi ha comunicato che il prossimo libro uscirà a breve... ciao a tutti pierluigi tvb...

    RispondiElimina
  7. Pierluigi è il mio inquieto Mr Hyde diviso tra il bene e il male e proiettato in coni d'ombra che illuminano gli aspetti più vividi della sua lunarità.
    E'un poeta, un regista come pochi! E' un uomo come pochi!


    Blu

    RispondiElimina
  8. si si, confermo che a breve dovrebbe uscire il prossimo libro di poesie!

    serena

    RispondiElimina
  9. non ricordo dove ho letto che non si tratta di un libro di poesie ma di una sorta di romanzo. So che un pezzo del libro lo ha letto al concertone della notte della taranta a melpignano. Molto duro e poetico, violento e dirompente. aspettiamo, non vedo l'ora di leggerlo

    RispondiElimina
  10. sembra un romanzo infatti, l'ha letto un'amica. Sconvolge sino alle viscere, sembra un viaggio dall'inferno più nero al paradiso

    RispondiElimina
  11. intenso come tutto quello che scrive mele. E capisco anche come mai tante fans

    RispondiElimina
  12. Servono opinioni di persone e non di ragazzette che scrivono con la k e i tvb. Mele e chi lo legge sono persone serie. Scusate lo sfogo ma c'è un limite a tutto

    RispondiElimina
  13. Giusto!!! "Tvttttb" e "ke" non è un linguaggio da utilizzare con i poeti.

    Nadia e Graziana

    RispondiElimina
  14. ragazzetta sarai tu caro mio io conosco benissimo pierluigi da 3 anni e quindi mi posso permettere di parlare come mi pare non come voi che non lo avete neanche mai visto in faccia siete delle persone insensibili perchè altrimeni capireste che a una persona gli fa piacere quando gli si scrive tvb quindi per favore non criticate se non sapete e poi non fate polemiche ogni persona e libera di scrivere come gli pare e poi questo sito e dedicato a pierluigi e non alle critiche.. ciao by roberta

    RispondiElimina
  15. Forse, cara Roberta, si può conoscere intensamente una persona anche in meno di 3 anni. Certo è, che noi non abbiamo avuto il piacere di conoscere te, dunque non puoi dipingerci come persone insensibili. Abbiamo semplicemente espresso una nostra opinione e non siamo state sicuramente noi a definirti una ragazzetta; pensiamo semplicemente che "tvb" o "ke" sia un linguaggio adatto ad un sms, non ad un blog probabilmente letto da centinaia di persone! Detto questo, lasciamo spazio a chi vuol lasciare un messaggio serio a Pierluigi.
    Nadia e Graziana

    RispondiElimina
  16. lasciamo perdere io non devo dare spiegazioni a nessuno ogni persona scrive come vuole e poi io scrivo sempre a pierluigi che gli voglio bene quindi non vedo dove sia il problema... comunque come ho già detto questo è un sito su pierluigi non è basato sulle critiche.. ciao by roberta

    RispondiElimina
  17. ma questo è un blog o un cortile di oche?

    RispondiElimina
  18. UN CORTILE DI OKE A QUANTO SEMBRA MA IOI NON CAPISCO PERCHè NON SI PUO SCRIVERE TVB AD UNA PERSONA MA SIETE MATTI? ALLORA VUOL DIRE K VOI NON VOLETE BENE AL SIGNOR PIERLUIGI PERCIò NON CRITICETE OKE OKE!!CIAO CIAO COMUNQUE LE POESIE SONO BELLISSIME SIGNOR PIER!!

    RispondiElimina
  19. Anzichè pensare alle oche, perchè non vi iscrivete ad uno dei corsi di Pierluigi???!!!! Magari imparate a scrivere!!!

    RispondiElimina
  20. che corsi fa pierluigi?

    RispondiElimina
  21. fa corsi di teatro, scrittura creativa e dizione. ma sicuramente non è aperto alle oche

    RispondiElimina
  22. Sbagliato!!! Le oche il corso di dizione l'hanno già fatto!
    Io avrei qualche dubbio sugli asini... pur volendo, non credo abbiano molte possibilità di apprendere qualcosa! Comunque provate a iscrivervi, non si sa mai!

    RispondiElimina
  23. C'è chi ha frequentato anche il corso di teatro! SOMARI!!!!!

    RispondiElimina
  24. dove ci si iscrive???

    RispondiElimina
  25. Si può telefonare direttamente a Pierluigi e chiedere quando avranno inizio i corsi.

    RispondiElimina
  26. pierluigi mi dispiacere per quello che è successo... Roberta

    RispondiElimina
  27. Pierluigi è una persona estremamente sensibile si vede da come scrive e anche molto umano.. spero che tutti prima o poi se ne accorgano e spero anche che pierluigi legge i nostri commenti così potrà capire che c'e gente che apprezza quello che fa...

    RispondiElimina
  28. Sono pienamente d'accordo e gli auguro con tutto il cuore di trovare un grande editore che sappia apprezzare quello che scrive... ma anche una persona meravigliosa che sappia apprezzare il suo lavoro. Pierluigi è unico e merita il meglio!
    Blu

    RispondiElimina
  29. si spero anche io che trovi una persone che sappia apprezzare il suo lavoro magari esiste già e lui non se ne è ancora accorto...continua così non cambiare mai perchè i tuoi fan sono sempre con te... Roberta

    RispondiElimina
  30. Piccola Roberta, smetti di scrivere su questo blog che mi vuoi bene perchè non interessa a nessuno, tanto meno a me!
    Ringrazio tutti gli altri.

    RispondiElimina
  31. Pierluigi ho letto le tue poesie.. complimenti sono davvero belle.. e mi dispiace tanto che ci sono alcune oche che vengono qui solo per criticare..ciao e grazie di tutto!!Marina

    RispondiElimina
  32. che ci siano alcune oche! Attenzione ai verbi.

    RispondiElimina
  33. tutti sbagliamo.. ciao k siete raggiati xò mamma mia.. pierluigi da marialuigia

    RispondiElimina
  34. Ciao Pierluigi,sei davvero una persona speciale,come te non c'è tanta gente,sono veramente felice di averti incontrato.ti voglio bene.

    RispondiElimina
  35. scusa ma pierluigi non vuole che gli si scriva ti voglio bene.

    RispondiElimina
  36. e infatti.. ma quanto siete cretini..non mi vergogno di dirlo!!

    RispondiElimina
  37. Dipende da chi gli scrive quel "ti voglio bene"! Ciao poeta. Un bacio.

    RispondiElimina
  38. non credo penso che sia generico... Poi magari dipende pure da quanto tempo conosce la persona che gli a scritto ti voglio bene, e che rapporto a con essa.. ciao

    RispondiElimina
  39. E' vero, tutti sbagliamo... ma qui c'è gente che fa errori gravissimi! Mi auguro per loro, che si siano fermati alla scuola dell'obbligo!!!!

    RispondiElimina
  40. "Niente più niente al mondo":un'altra meravigliosa creazione del nostro stimatissimo regista! Complimenti a lui ma anche ai ragazzi del Capece. Con affetto
    Blu

    RispondiElimina
  41. siete pampaggioni siete donne perciò non vi vuole pierluigi!!!!! io sono uno come lui da marco

    RispondiElimina
  42. Questa è un'offesa a Pierluigi!

    RispondiElimina
  43. ma è la pura verità. da marco

    RispondiElimina
  44. il teatro, la musica e la danza sono essenze di vita, non possono essere confuse con parole banali che lasciano il tempo che trovano. Se si deve parlare di Pierluigi, bisogna usare la giusta "grammatica" e non il lessico sprovveduto di chi "alberga" in questo blog. Mi spiace,ma non avete gli strumenti adatti per poterlo fare.Un consiglio: dedicatevi ad altro! Vorrei invece ringraziare ancora una volta Pierluigi...lo spettacolo al liceo Capece di Maglie mi dà l'opportunità di riflettere. Grazie e un abbraccio. Alice

    RispondiElimina
  45. sai cosa penso alice che ti dovresti divertire un pò sei troppo patetica.. non bisogna avere un buon lessico per scrivere..

    RispondiElimina
  46. ritengo di non essere adatta a questo blog per motivi che forse non capireste.Quindi lascio voi e le vostre parole in libertà!Quanto a chi mi consiglia di divertirmi e di essere meno patetica, beh grazie, ma mi diverto già abbastanza ed è (pur se in minima parte)anche grazie a voi. Arrivederci e buone cose

    RispondiElimina
  47. grazie Pierluigi!!!

    RispondiElimina
  48. Doveva essere un blog dedicato a Pierluigi e invece molti lo hanno utilizzato per fare delle critiche! Complimenti!
    Fortuna che il nostro grande poeta ama le donne e rispetta il pensiero di ciascuno!

    RispondiElimina
  49. blu hai perfettamente ragione. Infatti quei pochi interventi di alice volevano far capire questo. parlare di pierluigi, senza offenderlo...parlare del suo talento.

    RispondiElimina
  50. Pier, sono chi di ha dato un nick che non ti è piaciuto tanto... faccio teatro con te... spero vada tutto bene il 27. cosa dirti???Non fermarti, CONTINUA!per noi e per te! continua a regalarci emozioni...ci doni emozioni nell'ascoltare i sentimenti; un sentito grazie. Aquila'94

    RispondiElimina
  51. anche le bambine del '94 scrivono su questo blog...

    RispondiElimina
  52. Perchè? E' vietato ai minorenni? Forse i deficienti dovrebbero smettere di utilizzare questo blog x scrivere le loro puttanate!!!

    RispondiElimina
  53. modera il linguaggio blu che qui stiamo su un blog pubblico..

    RispondiElimina
  54. Qual è il problema? Vi scandalizzate a leggere quello che scrivo io? A me sembra un linguaggio adatto x rispondere a determinate xsone!!!

    RispondiElimina
  55. basta con questi toni, vi prego...se proprio dovete farlo andate via da questo blog e litigate altrove.chissà cosa pensera' Pierluigi leggendo questo blog(sempre se avrà il tempo di farlo, a questo punto spero di no)!Di sicuro vi consiglierebbe di impiegare le vostre giornate in lavori socialmente utili. Ciao

    RispondiElimina
  56. Chiedo scusa a Pierluigi!

    RispondiElimina
  57. Grazie Blu, Grazie d'avermi difeso...chiedo scusa se ho voluto lasciare un piccolo pensiero per Pier..non volevo toccare nessuno.. comunque non sono una bambinella..non esigo di essere acclamata, non di essere ama, solo essere vissuta...questo per dire a chi mi ha definita tale, di vivermi prima di giudicarmi... vivermi nella mia più profonda essenza...ora scappo.. un bacio Pier...Aquila94

    RispondiElimina
  58. aquila 94! Tu vuoi essere vissuta, acclamata, amata ed altro. Bene, forse ti posso aiutare........apri le tue grandi ali e spicca il volo verso orizzonti in cui la tua essenza può essere capita a pieno: Lo studio di un bravo psicologo e cerca di fare più presto che puoi, altrimenti corri il rischio di trovare chiuso per ferie. Ciao a tutti

    RispondiElimina
  59. Non sn qui per offendere, nè tantomeno per essere offesa, ma non posso assolutamente tollerare certe provocazioni. ecco perchè il mondo va a rotoli, perchè c'è gente che non sa amare la poesia...priva di spirito. mi state facendo un'inquisizione, ripeto: era solo un piccolo messaggio per Pier, non volevo creare un'arena...comunque a livello personale, ti conviene rileggere il mio commento...forse hai saltato qualche negazione, ma non fa nulla...a differenza di qualcuno, io porto rispetto. un bacio Pier... aquila94

    RispondiElimina
  60. riprovaci ancora pierluigi!
    Ho assistito allo spettacolo del 27 giugno presso la scuola media di castrignano...purtroppo il contesto non era dei migliori, non valorizzava di certo la tua indiscussa bravura e poi........quei problemi acustici, diciamo che sono serviti solo a mettere la ciliegina sulla torta ad una serata partita male. sull'interpretazione degli "attori" non voglio esprimermi, meglio lasciar perdere e dimenticare il tutto.Tu, Pierluigi, quella sera eri la nota di colore in una scena in bianco e nero. Comunque........grazie!P.S. ai ragazzi del laboratorio teatrale di castrignano consigliamo una bella giornata a raccogliere pomodori, sotto il sole... per poi fare il sugo.

    RispondiElimina
  61. Come siete bravi a criticare...almeno loro ci hanno provato! Siete le tipiche malelingue di paese che nella vita non sanno fare altro che parlar male degli altri!

    RispondiElimina
  62. vorrei vedere voi a recitare... Se siete capaci solo a criticare allora potete non venire proprio su questo sito... pier 6 il migliore,non cambiare mai...!!!

    RispondiElimina
  63. Sei speciale Pierluigi! Te le meriti tutte queste fans!!!
    Ti vorrò sempre un mare di bene.
    La tua Blu

    RispondiElimina
  64. ragazzi se sapete quando ci sarà il prossimo spettacolo di pier fatemelo sapere....

    RispondiElimina
  65. ciao a tutti!!!forse vi posso essere d'aiuto. Gira voce che Pier sta preparando un nuovo spettacolo, che porterà in scena quest'estate, credo in agosto...spero sia vero...comunque se avete altre info a riguardo, fateci sapere.

    RispondiElimina
  66. veramente...!!! speriamo sia vero...fateci sapere..

    RispondiElimina
  67. Lunedì 21 luglio alle ore 21,00 presso il giardino del ristorante Cibus a Lecce, ci sarà un incontro culturale che riguarderà anche Pierluigi. Si accede solo per invito. Chiunque fosse interessato, può recarsi direttamente al Cibus in Via Paisiello (penultima traversa a destra di viale Otranto, prima del parcheggio Santa Lucia)e dare la propria adesione, non oltre il 14 luglio!

    RispondiElimina
  68. ciao. è vero pier prepara un nuovo spettacolo e tutti non vediamo l'ora di assistere a questa nuova creazione. Vorrei sapere quando è prevista la prima.sapete per caso come si intitola e chi sono gli attori?chiunque abbia informazioni a riguardo è pregato di inoltrarle su questo blog.buona estate

    RispondiElimina
  69. Il 1 Agosto a Poggiardo (centro storico) alle ore 21.30 prima assoluta del nuovo spettacolo teatrale di Pierluigi Mele. CINQUE DI CUORI - leggere il Salento con i sensi. Con: Pierlugi Mele, Roberta Refolo, Francesca Cesari, Alessandra De Luca. Una brigata di teatranti si ritrova per caso a Berlino e non sapendo cos'altro fare allestisce uno spettacolo sui sensi che evocano il Salento. Denso di ironia e gioia, vitalità e poesia, CINQUE DI CUORI è costruito come una sinfonia musicale in cui il racconto s'intreccia alla danza in un susseguirsi continuo di emozioni. Prossimi appuntamenti dello spettacolo ad Andrano, Zollino, Castro, Specchia, Otranto, Melpignano, Corigliano, Masseria Torcito, tuute in date ancora da stabilire.

    RispondiElimina
  70. grazie!!!!!!!!!!!!!! quella sera saremo in tanti a sostenere il nuovo lavoro di Pier. Il titolo mi sembra molto interessante e poi questa volta, da quello che ho capito forse reciterà anche lui.Grazie per le info

    RispondiElimina
  71. voglio ringraziare chi, gentilmente, ci ha fornito notizie sullo spettacolo estivo di pierluigi.I nomi degli attori non mi sono nuovi. A parte Pierluigi che recita e coordina lo spettacolo,noto con piacere la presenza di ragazze molto in gamba che ho avuto già modo di vedere esprimersi in altre occasioni.Questo mi fa pensare che di sicuro sarà una prima strepitosa, talentuosa e soprattutto da non PERDERE.cercherò di esserci anche in alcune repliche. Grazie ancora!M.

    RispondiElimina
  72. peccato credo di poterci essere alla prima... comunque appena si sanno le altre date vi prego di scriverle... grazie...

    RispondiElimina
  73. ciao ragazzi...anch'io confermo la presenza di ragazze molto brave. Ho letto il comunicato stampa.non vedo l'ora che arrivi il primo agosto. Buona domenica a tutti gli amici del blog

    RispondiElimina
  74. Ho visto Pierluigi Mele!
    a poggiardo, il 1 agosto.
    non lo conoscevo ma sono daccordo con tutti i suoi sostenitori. è un grande.
    non pensavo che il salento potesse generare gente simile. ho incontrato quasi esclusivamente bifolchi, ma il 1 agosto è cambiata la mia impressione su questa terra "...edetta"
    pubblicate le date delle repliche. se faccio in tempo vorrei riesserci, prima di tornare lassù, nel mio grigio

    RispondiElimina
  75. Ho visto Pierluigi Mele!
    a poggiardo, il 1 agosto.
    non lo conoscevo ma sono daccordo con tutti i suoi sostenitori. è un grande.
    non pensavo che il salento potesse generare gente simile. ho incontrato quasi esclusivamente bifolchi, ma il 1 agosto è cambiata la mia impressione su questa terra "...edetta"
    pubblicate le date delle repliche. se faccio in tempo vorrei riesserci, prima di tornare lassù, nel mio grigio

    RispondiElimina
  76. a poggiardo c'ero anch'io, un volto fra tanti...piacevolmente persi nell'incantesimo "5 di cuori" di Pierluigi Mele.Un lavoro meravigliosamente gestito da Mele e dalle sue compagne di "viaggio". Un viaggio a ritroso che lascia spazio a profonde riflessioni.Concedetemi un piccolo ringraziamento in più a Francesca Cesari...versatile e intensa nell'interpretazione. Lo spettacolo merita da tutti i punti di vista. Auguro a Mele di continuare a scrivere testi del genere,intimi e poetici. Complimenti.

    RispondiElimina
  77. bravi tutti a poggiardo...brava francesca dal vestito verde(che ho già visto in altre occasioni),grazie pier sei unico.M.

    RispondiElimina
  78. Lo spettacolo "5 di cuori" è poetico e suggestivo al punto giusto e poi la musica si sposa a perfezione con gli attori e le immagini che evocano. abbiamo notato in tanti una leggera differenza di"carattere"usata nella presentazione dei nomi sui manifesti,"quasi" ad evidenziare una differenza fra le parti che non esisteva.si poteva evitare...Brave le attrici tutte allo stesso modo e con caratteristiche diverse.grazie

    RispondiElimina
  79. vi prego scrivete le altre date io non ci sono stata alla prima e muoio dalla voglia di vedere lo spettacolo... grazie....

    RispondiElimina
  80. Ho visto Pierluigi... il 21 lo spettacolo si farà a Cursi e il 30 ad Andrano.
    Mi auguro che anche gli altri comuni si diano da fare per far vedere agli abitanti del posto, ma anche ai turisti che si trovano in zona, quello che il nostro regista sa fare! Ne vale sempre la pena!!!

    RispondiElimina
  81. ci sono poche date!!!spero che aumentino perchè merita davvero di essere visto in più posti del salento...lo spettacolo è un delicato connubio di suoni,atmosfere e ricordi...portati in scena dalla bravura di una compagnia quasi tutta al femminile,che sostiene Pierluigi in tutto e per tutto.Durante lo spettacolo ho notato una piacevole armonia tra gli attori che, nonostante le diverse età ed esperienze,sono molto affiatati. è bello vedere questo...tutto ciò fa solo bene al teatro e al cuore. BRAVIIIIIIIIIII

    RispondiElimina
  82. ero a cursi,ancora una volta per "5 di cuori".Ad essere sinceri, lo spettacolo è bello, ma in alcuni punti è ricco di un'ironia che stona e che distoglie l'attenzione.Per es. la parte iniziale, di forte impatto e che evoca realmente ricordi ed emozioni.Cosa dire invece delle musiche che si infiltrano senza essere state invitate? La prima a poggiardo era nettamente migliore e senza troppi fronzoli.comunque bravi!

    RispondiElimina
  83. Anche quest'anno COME PRELUDIO SEI STATA LA STELLA CHE PER PRIMA HA ILLUMINATO LA SERATA del concertone della Notte della taranta!
    Una critica va fatta a Telerama che non ha trasmesso in tv quei pochi, ma significativi minuti in cui su quel grandioso palco c'eri anche tu! Fortuna che ci ha pensato a farlo Telenorba!
    Un bacione al mio poeta preferito!

    RispondiElimina
  84. Anche quest'anno COME PRELUDIO SEI STATO LA STELLA CHE PER PRIMA HA ILLUMINATO LA SERATA del concertone della Notte della taranta!
    Una critica va fatta a Telerama che non ha trasmesso in tv quei pochi, ma significativi minuti in cui su quel grandioso palco c'eri anche tu! Fortuna che ci ha pensato a farlo Telenorba!
    Un bacione al mio poeta preferito!

    RispondiElimina
  85. pierluigi era a Melpignano ed ha avuto modo di fare sentire i suoi versi ad un grande pubblico. Non importa, quindi, quante telecamere lo abbiano ripreso. Non credo che a lui personalmente importi più di tanto. Ciò che conta è che qualcosa abbia comunicato.lasciamo ad altri la smania di apparire, concentriamoci sull'Essere. Grazie

    RispondiElimina
  86. Forse sarebbe stato apprezzato di più da chi seguiva il concerto a casa! La stragrande maggioranza delle persone presenti a Melpignano erano lì per scatenarsi, fumando marijuana e bevendo vino, dunque non credo abbiano capito granchè di quei versi!

    RispondiElimina
  87. Scusate l'intrusione in questo blog, ma sono solo di passaggio, come lo ero a Cursi,quella sera del 21 agosto.Voglio anch'io dire qualcosa su "5 di cuori" e lo voglio fare in punta di piedi, senza tediare nessuno. Lo spettacolo è gradevole e il testo dà l'opportunità di perdersi in un incantesimo emotivo. Ma non solo il testo. Tengo a precisare questo, perchè tra le "voci", una in particolare "spezza" il timbro monotematico (forse voluto) dello spettacolo. Quella voce è soave e bastano poche note per capirlo, per capire la dolcezza e l'incanto che in lei traspare. Credo si chiami Francesca, dal volto lunare, una voce che viene dal bosco, dalla forte presenza scenica, ma allo stesso tempo semplice. Complimenti al regista che con bravura crea connubi di questo tipo.l'immagine si sposa a bene con i versi. Rientrerò nel grigiore della mia Milano e ricorderò con piacere questo piccolo scorcio di salento incantato. Filippo

    RispondiElimina
  88. ciao frocio da marco quanto tempo lospettacolo fa orrore

    RispondiElimina
  89. a "marco" che parla come mangia: dovresti vergognarti!!! piuttosto, impara a scrivere oppure se ci riesci, vai a raccogliere le cicureddhe. Bravi tutti per lo spettacolo!!! S.

    RispondiElimina
  90. vai e le cogli tu le cicureddhe stronzo che nemmeno te sai scrivere!!!!!!!almeno se vuoi scrivere il nostro dialetto vai a imparartelo!ahahahahaha.Anche tu frocio come pierluigi mele????visto che lo difendi di sopra!

    RispondiElimina
  91. Non avrei dovuto risponderti, ma la tua maleducazione è tale da essere "comunque" evidenziata.Forse non saprò scrivere il tuo dialetto, ma è una lingua che adoro,perchè è anche la mia.Tu, invece, rendi volgare ogni cosa che pensi e dici. Impara a rispettare le persone in genere e prima di parlare senza sapere le cose,cerca di accendere il cervello(sempre che la tua idiozia non lo abbia bruciato totalmente).In questo blog, si parla di talento e di Pierluigi, quindi non fa per te!ARIA...sfoga la tua depressione da un'altra parte.Grazie!

    RispondiElimina
  92. Finalmente ho visto "5 di cuori"! Bravo il mio poeta, ma brave anche le attrici che non conoscevo... migliora di anno in anno e poi uno spettacolo come il suo fatto in un luogo come Andrano, è una favola! Non mi è piaciuta tanto l'ironia iniziale ed è per questo che farò di tutto per essere presente anche a Zollino... magari rivedendolo potrò apprezzarlo interamente!

    RispondiElimina
  93. Ciao Blu...hai ragione, lo spettacolo è bello e in più quest'anno il nostro poeta è accompagnato da attrici veramente brave che danno quel tocco in più a "5 di cuori". Spero di poterle rivedere insieme, in futuro, anche in ruoli diversi. Quanto all'ironia iniziale, ti devo dare ragione. Forse il nostro poeta esagera un pò e il pubblico rimane un attimo perplesso.Comunque spero di esserci anch'io a Zollino.Si sa già la data?

    RispondiElimina
  94. Pierluigi mi ha detto intorno al 15. Visto che lui non ha molto tempo per navigare, appena mi avrà detto la data, vi farò sapere! Ciao

    RispondiElimina
  95. senta signor anonimo io nn so nemmeno cm definirti stu frocio stronxo coglione

    RispondiElimina
  96. ecco, bravo. stai zitto che è meglio.

    RispondiElimina
  97. no nn sto zitto perchè dovrei?? siamo in 1 paese democratico e ogni persona può dire ciò che vuole!!

    RispondiElimina
  98. e allora cosa ti spinge ad essere così offensivo e cattivo nei confronti delle persone?Questo blog è dedicato al sig. Mele e a tutti coloro che lo apprezzano. Tu, da quello che vediamo, non sei tra questi. Ami solo offendere la gente...

    RispondiElimina
  99. non amo offendere ma non riesco a capire tanta ipocrisia. come fate a dire che lo spettacolo è bello se non c'e niente, ne emozioni, ne bravura ... forse solo da parte di Francesca... se non ci fosse stata lei lo spettacolo sarebbe stato veramente mediocre e di un infido livello...

    RispondiElimina
  100. E basta! ma questa francesca crede davvero che il pubblico sia così fesso da non capire che è lei stessa a autocelebrarsi, scrivendo fantomatici commenti anonimi e screditando così lo spettacolo e gli altri che vi partecipano. Vergogna! dovrebbe solo chiedere scusa a noialtri, agli attori dello spettacolo e a Pierluigi soprattutto. Il quale immagino la manderebbe a raccogliere cicoredde immediatamente

    RispondiElimina
  101. hai ragione teresa.. sono estremamente daccordo con te... non ci può criticare lo spettacolo che tra l'altro è stupendo con i suoi i colori... vorrei vedere lei a scriverlo e a pensare ogni singolo particolare.. francesca ritirati.

    RispondiElimina
  102. ecco, mo' pure con francesca bisognava prendersela! ma che schifo. credevo che un blog servisse ad esprimere opinioni sulla vita e in questo caso su quello che scrive mele. E invece c'è chi si sfoga perché è carcerato dentro

    RispondiElimina
  103. Sì però confermo quello che penso. Teresa

    RispondiElimina
  104. hai ragione questo blog mi fa tanta tristezza e non credo che certe persone abbiano bisogno di autocelebrarsi.Piuttosto,voi non sapete far altro che sparare "cavolate" e dovreste essere voi a chiedere scusa al sig. Mele.amate solo offendere, senza capire il senso delle cose che dite.In molti non leggono questo blog ed è una vera fortuna.

    RispondiElimina
  105. Continua a fare LA DELICATA... tanto è chiaro che sei tu SOAVE usignolo quella che fa finta di essere qualcun altro... ritirati

    RispondiElimina
  106. ma pierluigi non si vede più in giro... cosa sta proggettando?

    RispondiElimina
  107. tra le altre cose ha realizzato un video sulla Copersalento. Invito tutti a vederlo, basta andare su youtube e cliccare pierluigi mele e poi lasciare i vostri commenti se vi va

    RispondiElimina
  108. spero di rivedere presto nuovi lavori di pierluigi... è un maestro...Roberta

    RispondiElimina
  109. Le pesie di Mele, come le sue rappresentazioni teatrali, sono d'esempio per tutti. è veramente un grande maestro.

    RispondiElimina
  110. ho letto che presto uscirà per lupo editore il nuovo libro di pierluigi mele. Questa volta si tratta di un romanzo col titolo "Da qui tutto è lontano". Chissà cosa ha combinato stavolta

    RispondiElimina
  111. Sarà un successo anche questo libro! Un abbraccio forte al mio Pier

    RispondiElimina
  112. ma non doveva chiamarsi MEZZALUNA il romanzo? o questo è un altro?

    RispondiElimina
  113. gli hanno fregato il titolo, non uguale proprio ma molto, troppo simile. Che schifo di mondo

    RispondiElimina
  114. Nessuno gli ha fregato il titolo! Mezzaluna e Stralune sono 2 titoli diversi! Pierluigi dovrebbe avere solo più stima di se stesso!
    Anche se in libreria, i due libri fossero stati l'uno accanto all'altro, non avrebbe dovuto cambiar nulla!

    RispondiElimina
  115. non voglio fare polemica e rispetto la tua opinione! Forse mi sono espressa male e mi scuso ma che c'entra la stima?il fatto del titolo è una cosa spiacevole che però è successa. Almeno su questo siamo d'accordo?

    RispondiElimina
  116. No, non siamo d'accordo! Torno a ripetere che si tratta di 2 titoli diversi e che Pierluigi non è inferiore a nessuno... forse è meno conosciuto dell'autore di "Stralune", ma questo non significa nulla! Avrebbe dovuto tranquillamente pubblicare il suo libro con il titolo a cui aveva pensato sin dall'inizio, fregandosene della gente. Tanto chi lo conosce sa che non copierebbe mai nulla a nessuno!

    RispondiElimina
  117. Non avrebbe dovuto cambiare il titolo perchè sono differenti i due... poi magari lui voleva un titolo originale e quindi il fatto che qualcuno gli avesse copiato il titolo trasformandolo non gli ha fatto piacere... comunque titolo o non titolo resterà sempre un grande successo... ciao pier un abbraccio da una tua piccola lettrice...

    RispondiElimina
  118. io mi fido di lui, sa quello che fa e non cambia il titolo per paura del giudizio della gente... se lo ha fatto è perché crede che sia meglio così. A me il nuovo titolo piace davvero. Un libro si vende anche per il titolo, lavoro in una libreria e lo so bene. Due titoli simili vicino non sono una buona idea per vendere

    RispondiElimina
  119. io mi fido di lui, sa quello che fa e non cambia il titolo per paura del giudizio della gente... se lo ha fatto è perché crede che sia meglio così. A me il nuovo titolo piace davvero. Un libro si vende anche per il titolo, lavoro in una libreria e lo so bene. Due titoli simili vicino non sono una buona idea per vendere

    RispondiElimina
  120. Insistete nel dire che qualcuno gli abbia copiato il titolo... ma come fate ad affermare una cosa simile con tanta certezza?
    "Meglio è non saper niente che saper molte cose a metà"
    Friedrich Nietzsche

    RispondiElimina
  121. Hai ragione, finiamola con questa storia! Non ha proprio senso una polemica così stupida.

    RispondiElimina
  122. io credo che dovreste fare più attenzione alle parole. su questo blog tutti sono liberi di esprimere le loro opinioni e non sta certo a tutti voi giudicare quello che si scrive ma a me, vero? cerchiamo di essere più seri e più clementi. Ringrazio per tutti i comlimenti.

    RispondiElimina
  123. Ma chi sei tu e di quali complimenti parli?

    RispondiElimina
  124. come chi è? credo sia stato pierluigi ha scrivere...comunque sono perfettamente daccordo spetta a lui rispondere affermare o negare qualcosa..voi non potete rispondere per lui...e poi regolate un pochino le parole. ciao pier un bacio.

    RispondiElimina
  125. non credo proprio che sia stato lui a scrivere visto che tiene alla libertà di tutti

    RispondiElimina
  126. Almeno un po' ho imparato a conoscere Pier e non credo neanch'io possa essere stato lui a lasciare un commento simile! Penso piuttosto sia stato qualcun altro che si è soltanto divertito a far credere che fosse Pier!!

    RispondiElimina
  127. Non è ora di lasciare un commento su quello che fa e che scrive? Io aspetto lo spettacolo del 10 giugno a Maglie e poi il libro. Lasciamo stare tutto il resto

    RispondiElimina
  128. giusto! blu dice cose sempre intelligenti... neanche io credo sia stato lui e credo pure che non abbia mai lasciato 1 messaggio sul blog

    RispondiElimina
  129. qui ti sbagli un messaggio lo ha lasciato.!.. molto tempo fà... dove dice pierluigi scrive.... almeno credo fosse lui..

    RispondiElimina
  130. Ogni volta che leggo questa poesia non riesco a non commuovermi. Sento la forte perdita di Faber e la tua grande sensibilità. Quello che hai dentro è magnifico, mostralo un pò di più se riesci,non chiuderti come sei solito fare. Regala a tutti noi un pò di te, perchè serve. Nesuno mai mi ha fatto provare tali emozioni. Grazie. Ti voglio bene col cuore.

    RispondiElimina
  131. è vero che si chiude! ... ma se non fosse così non scriverebbe le cose che scrive... lui ti entra dentro anche se fa finta di vivere sulle nuvole

    RispondiElimina
  132. Lo so, per questo è una persona speciale. Non voglio assolutamente perderlo, anche se, purtroppo, accadrà

    RispondiElimina
  133. Neanch'io avrei voluto perderlo, ma purtroppo è successo! Pier MI MANCHI!!!!

    RispondiElimina
  134. Anche se tu non mi conosci io credo di aver capito chi sei blu. Io spero di non perderlo perchè se così fosse se ne andrebbe una parte di me.

    RispondiElimina
  135. Al mio poeta

    In un momento
    sono sfiorite le rose
    I petali caduti
    perché io non potevo dimenticare le rose
    Le cercavamo insieme
    Abbiamo trovato delle rose
    Erano le sue rose erano le mie rose
    Questo viaggio chiamavamo amore
    Col nostro sangue e con le nostre lagrime facevamo le rose
    che brillavano un momento al sole del mattino
    Le abbiamo sfiorite sotto il sole tra i rovi
    Le rose che non erano le nostre rose
    Le mie rose le sue rose
    E così dimenticammo le rose.

    Dino Campana

    RispondiElimina
  136. Splendida poesia. Rotroverai il nostro poeta, tranquilla

    RispondiElimina
  137. Il mio poeta merita il meglio sia professionalmente che nella vita affettiva. Nel suo progetto di vita non può rientrare sicuramente chi come me ha poco da offrirgli!
    Chissà se un giorno mi farà riascoltare, dalla sua magnifica voce, quei versi di Campana! Auguro a tutti di avere questo piacere.

    RispondiElimina
  138. Già avuto questo piacere, non per quei versi ma per altri. Sono sicura che a breve lo perderò anchi'io e sarà come morire per me

    RispondiElimina
  139. Peccato!!! Credo che un bel po' di persone abbiano avuto il piacere di ascoltarlo in più occasioni, ma con la poesia di Campana la sua voce è ancor più... magica!

    RispondiElimina
  140. Lo immagino, adoro la sua voce...un qualcosa di magnifico!

    RispondiElimina
  141. A me lo spettacolo al capece è sembrato a dir poco splendido. Le musiche, l'energia... le luci... l'atmosfera. Bravissimo pierluigi. Però che tristezza assistere a questi messaggi strappalacrime e banali... se avete problemi di questo tipo andate a stranamore e lasciate perdere la poesia e i poeti

    RispondiElimina
  142. A quali messaggi ti riferisci?

    RispondiElimina
  143. Che acidità!!! I poeti non hanno il diritto di innamorarsi?

    RispondiElimina
  144. Pierluigi sei un grande uomo e un grande poeta. Ti conosco da poco, avrei la possibilità di provare a conoscerti ancora meglio ma "sono una buona amica" vero Pierluigi? Spero che un giorno si risolva questa situazione con lei e potremmo davvero essere BUONI AMICI. Un bacione

    RispondiElimina
  145. Qui si fanno riferimenti a persone che non sanno nemmeno di essere chiamati in causa. Allora tu 'buona amica' di le cose chiare così capiamo tutti no?

    RispondiElimina
  146. Quante ammiratrici!!!Ehi Pier, troverai ancora il tempo x scrivere??!!!? Tutti noi aspettiamo di vedere il tuo spettacolo come ogni estate! Un abbraccio

    RispondiElimina
  147. Non ho niente da spiegare. Non ho scritto quel messaggio in modo che capiate tutti. Lui dovrebbe capire chi sono e questo mi basta. E comunque non sono una sua ammiratrice, o meglio, lo ero..ma dopo averlo "conosciuto"mi sono dovuta ricredere. Fabrizio De Andrè si è sempre rifiutato,pur avendone la possibilità, di conoscere di persona Brassens il suo idolo di sempre per non rimanere deluso da qualcosa. E ha fatto bene. Io invece ho commesso quell'errore. Pierluigi rimane sempre un grande uomo e un grande poeta, non ho dubbi. Però, per il momento sono delusa.

    RispondiElimina
  148. Si ho capito chi sei, hai ragione

    RispondiElimina
  149. Mi sa che siamo in due ad aver capito chi sei.

    RispondiElimina
  150. Questo blog è divertente. Sembra di leggere Novella 2000... peccato che quasi tutti i messaggi lasciati siano firmati da autori anonimi! Usate almeno uno pseudonimo!

    RispondiElimina
  151. Possibile che a scrivere siano soltanto ragazzine che han preso una cotta per il loro maestro? Ogni tanto vorremmo leggere anche qualche commento maschile sulla poesia di Mele.

    RispondiElimina
  152. Prima di tutto non sono una ragazzina, anzi mi reputo abbastanza matura. E poi al contrario di tutte la ragazzine che si sono prese una cotta "per il grande maestro" come lo chiami tu, io lo stimo solo per la sua poesia e non per altro. Ho solo detto che sono rimasta delusa da certi suoi atteggiamenti che di sicuro nè tu nè altri potreste capire. Il messaggio che ho lasciato è per lui e per nessun'altro

    RispondiElimina
  153. Nemmeno io mi reputo una ragazzina, anzi. Poi non sminuiamo così queste 'cottarelle'. C'è gente che sta male veramente, che ci soffre magari e noi non ci possiamo permettere di giudicare le loro emozioni. Certe volte le ragazzine sono estremamente più mature delle donne adulte. Giulia

    RispondiElimina
  154. Io non voglio litigare con nessuno non mettetemi in mezzo a queste discussioni perchè volevo solo dire una cosa a Pierluigi. Per il resto TUTTI sono LIBERI di esprimere un pensiero. Che siano ragazzine o donne adulte, che si siano preso una cotta per Pierluigi o lo stimano solo per la sua poesia. Ripeto, C'é LIBERTA' DI ESPRESSIONE. Un saluto a tutti. E un Bacio a Te

    RispondiElimina
  155. ma lo spettacolo del 10 giugno vi è piaciuto o no? Le poesie e tutto il resto che fa? lasciate perdere le banalità o almeno non mettetele in piazza in questo modo barbaro

    RispondiElimina
  156. "M'avanza una dolcezza ad ogni luna on gola.
    Buonanotte"

    RispondiElimina
  157. Ahimè, neanch'io sono più una ragazzina!
    Sinceramente ho preferito gli spettacoli visti negli anni precedenti (sempre al Capece, ma capisco benissimo che ogni anno si lavora su argomenti diversi!!
    Comunque mi aspettavo qualcosa di più da Pierluigi e anche dagli "attori"!

    RispondiElimina
  158. Io non vedo perchè bisogna definirli 'attori' usando le virgolette. Ricordiamoci che sono stati davvero bravissimi nonostante abbiano provato poco.

    RispondiElimina
  159. Lo spettacolo al Capece è stato stupendo. Complimenti a Pierluigi e anche a tutti gli altri ATTORI, tra i quali mi comlimento anche con Natascia. Brava e BRAVI TUTTI QUANTI.

    RispondiElimina
  160. Qui non si fa altro che litigare su ogni cosa!

    RispondiElimina
  161. è vero, basta. Non si può esprimere un'opinione che subito c'è chi è pronto ad attaccarti. Che blog su Pierluigi state creando con tutte queste discussioni inutili?Rendetevi conto. Una persona non può neanche dire che le piace Pierluigi o che è rimasta delusa, l'altra non può dire che non sono piaciuti molto gli attori. Basta attaccare sempre sta diventando un blog ridicolo

    RispondiElimina
  162. Si è vero, credo che tutti abbiano il diritto di esternare i propri sentimenti... non sta a noi giudicare ma "al poeta" che non scrive mai sul SUO blog, mai un'opinione, un pensiero, una riflessione.

    RispondiElimina
  163. Di che cosa deve scrivere Pierluigi visto che qui stiamo solo per scrivere delle banalità, mecompresa. Meglio ignorare e passsare dritto o cacellare queste pagine e non fare scrivere più nessuno

    RispondiElimina
  164. Appunto blu, non sei più 1 ragazzina. Sappiamo bene tutti chi sei

    RispondiElimina
  165. Tutti non direi! Magari lo sanno solo le persone alle quali Pierluigi ha detto chi sono! E se è così, ha deluso anche me!

    RispondiElimina
  166. Mi dispiace provare così tanta delusione nei suoi confronti, questa cosa mi fa stare male.

    RispondiElimina
  167. Ma cosa è successo? Che ti ha fatto?

    RispondiElimina
  168. Niente non mi ha fatto nulla, mi aspettavo solo un atteggiamento diverso da parte sua in una determinata occasione. Tutto qui.

    RispondiElimina
  169. è normale non ti preoccupare. A volte quando è troppo preso da qualcosa tratta un pò male anche gli amici, ma fa parte del suo meraviglioso carattere anche perchè subito dopo viene a chiedere scusa. Tranquilla credo che risolverai presto.

    RispondiElimina
  170. Vi sembra che chi tratti male gli amici quando è troppo preso dagli impegni, abbia un meraviglioso carattere? Ma stiamo parlando dello stesso Pierluigi? Allora, dev'essere cambiato parecchio rispetto a 2 anni fa!

    RispondiElimina
  171. Sino ad oggi ho lasciato che ciascuno si esprimesse perché questo soltanto è ciò che conta. Se sono pensieri di merito, stima o banalità non importa. occorreva che ognuno trovasse il suo spazio e lo coltivasse a suo piacimento. Questo non è il mio blog, ma una pagina che un amico, Stefano, con amicizia e stima mi ha riservato, permettendo a tutti di accedervi e magari solo sfogarsi. Ma ora io dico basta.Il solo fatto che qualcuno inquini o diffami i miei affetti e fatti privati mi induce a pretendere silenzio. Se proprio fa piacere, parlate e diffamate tutto di me, ma sul resto esigo rispetto. Lo stesso che ho avuto per tutti sinora. L'alternativa, per me a quel punto inevitabile, sarà chiudere queste pagine dedicate a quello che faccio e non al pettegolezzo e alla calunnia.

    RispondiElimina
  172. giusto! Sei un signore.

    RispondiElimina
  173. Grazie di avermi ascoltato! Almeno questo, me lo dovevi! Ti voglio bene e ho sempre apprezzato quello che fai... lo sai!

    RispondiElimina
  174. Hai ragione Pierluigi!

    RispondiElimina
  175. ma che bel circo! Vergognatevi tutti per come lo avete calunniato, con le vostre cretinate da pettegole.se chiude queste pagine fa solo bene.

    RispondiElimina
  176. Sono impaziente di vedere lo spettacolo che ogni estate Pierluigi ci regala. Qualcuno ne sa qualcosa? Giulia

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

DONATE PLEASE