Motori ricerca: il tuo sito in prima pagina su Google

Visualizzazione post con etichetta al.. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta al.. Mostra tutti i post

mercoledì 28 aprile 2021

Gastro Obscura: A Food Adventurer's Guide (Atlas Obscura) Part of: Atlas Obscura (2 Books) | by Cecily Wong, Dylan Thuras , et al.

 

 

We’ve been stuck at home for long enough! It’s time to get out and taste the world again. From those ever-curious, ever-quirky minds behind the #1 New York Times bestselling Atlas Obscura, with over 800,00 copies in print, comes an unputdownable guide that marries our endless appetite for travel with our insatiable interest in food. Continent by continent, country by country, Gastro Obscura takes up the mantle of Atlas Obscura to radically expand our sense of wonder about the world—in this case, what humans eat and drink, which turns out to be far more marvelous than we could ever imagine.

Created by the founders of AtlasObscura.com, GastroObscura.com delivers fresh food stories daily to the millions of Atlas Obscura readers and Facebook fans, along with its own burgeoning dedicated email newsletter that is currently reaching over 192,000. And it is now serving up the best of it in a lavishly illustrated food-lover’s gift of nearly 500 dishes, ingredients, traditions, and experiences.

Discover English bog butter. “Threads of God” pasta (only three women know how to make it). The best black bean fritter restaurant in Brazil. The world’s largest floating restaurant. A croissant museum in Poland. Focusing as much on food’s place in our lives as well as our bellies, the book covers history—the network of ancient Roman fish sauce factories. Culture—picture four million women gathering to make rice pudding. Travel—scale China's Mount Hua to reach a sacred tea house. Festivals—chase a wheel of double Gloucester at Britain’s annual Cooper’s Hill cheese rolling competition. And such truly surprising delicacies as sturgeon spinal cord, blood tofu, stinkbug tacos, and more.

giovedì 22 aprile 2021

Etnobotanica in Calabria. Viaggio alla scoperta di antichi saperi intorno al mondo delle piante di Antonella Lupia, Carmine Lupia, e al.

 

 

«... questo lavoro vuole essere soprattutto un riconoscimento al sistema di valori incarnato dalla civiltà contadina, un vero e proprio tributo di riconoscenza al mondo rurale calabrese, depositario di un sistema di saperi di altissimo livello, anche se sprezzantemente e sbrigativamente liquidato - nel recente passato e sull’onda di un vuoto intellettualismo di maniera - come apparato residuale di superstizioni e credenze popolari privo di qualsivoglia spessore culturale». In queste parole si può cogliere il senso più profondo di questo libro, capace di guidare il lettore lungo un percorso che suscita continua meraviglia e stupore, in quanto aiuta a scoprire la straordinaria ricchezza del patrimonio floristico calabrese, non solo in termini di biodiversità, ma anche come patrimonio di risorse naturali sapientemente utilizzate dal mondo rurale. «In un mondo tacciato di ignoranza, come quello contadino, si ritrova invece una straordinaria capacità di apprendimento dei più intimi meccanismi di funzionamento della natura, una competenza esemplare su piante e animali, una padronanza incredibile di esperienze e conoscenze pratiche, un bagaglio inesauribile di consapevolezze inerenti l’ordine naturale che regna nel Creato, tanto da suscitare un profondo sentimento di rispetto e di ammirazione in chiunque si avvicina a questo mondo, con la curiosità dell’intelligenza viva e la serenità di giudizio degli spiriti liberi». Questo libro è un invito a scoprire i segreti della natura e a rispettarne le preziose risorse, di cui l’uomo deve imparare a divenire amorevole custode.

martedì 20 aprile 2021

Anfibi e rettili del Molise. Atlante e guida di Massimo Capula, Luciano Di Tizio, e al.

 

 

"Il lavoro ha avuto origine da un progetto, finanziato dalla Regione Molise, per la raccolta dei dati erpetologici nel territorio di competenza. Un impegno pluriennale, coordinato con efficacia dal WWF regionale con l'ausilio di esperti erpetologi, molti dei quali iscritti alla Societas Herpetologica Italica, sodalizio scientifico che vanta una attiva sezione Abruzzo-Molise, e con la preziosa collaborazione di numerosi volontari che hanno fornito dati già in loro possesso e hanno percorso il territorio alla ricerca di nuove segnalazioni. Il risultato è consistito nella costituzione di una cospicua banca dati, preziosa quando si tratta di programmare interventi nel territorio e nella logica della difesa del bene prezioso della biodiversità. Mancava il passo successivo: la pubblicazione di un Atlante che desse contezza della reale presenza delle varie specie di anfibi e rettili sino a oggi censiti nel territorio molisano. Mancava perché una simile impresa richiede anche un impegno economico che, in tempi non facili per la finanza pubblica, non è stato possibile ottenere dagli enti locali.."

Spariamo ai mandanti di Nunzio Festa (I Quaderni del Bardo Edizioni per Amazon di Stefano Donno)

“Il titolo ha sapore di vendetta. O di giustizia. Di una sentenza pronunciata tra pene e colpe da espiare. Intanto si leggono i versi di Nun...