Motori ricerca: il tuo sito in prima pagina su Google

Visualizzazione post con etichetta Friedrich Nietzsche. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Friedrich Nietzsche. Mostra tutti i post

martedì 30 marzo 2021

Thus Spoke Zarathustra by Friedrich Nietzsche

 

 

Thus Spoke Zarathustra is a philosophical novel by German philosopher Friedrich Nietzsche, published in four parts between 1883 and 1891. As one of the most influential works in modern nihilism, the book follows the life, speeches, and travels of Zarathustra, the originator of Zoroastrianism. Thus Spoke Zarathustra argues man should seek to perfect himself during his life on earth, surpassing societal standards of morality and goodness. The ideal is - man transforming himself into the “Übermensch,” a more evolved, superhuman-like state of being. Thus Spoke Zarathustra argues every man should follow his own path not dictated by societal conventions. This work is fundamental in guiding existentialist thought and the study of modern philosophy.

 

 

martedì 28 luglio 2009

Il libro del giorno: Luogotenente del nulla Heidegger, Nietzsche e la questione della singolarità di Francesco Cattaneo (Pendragon)

Quello di Heidegger con Nietzsche è uno dei dialoghi filosofici più profondi e gravidi di conseguenze. In esso continua a essere in gioco la fisionomia del nostro presente e, in particolare, la possibilità di una sua rimessa in questione radicale – così come richiede l’intima indole della filosofia. Tale rimessa in questione viene qui sondata secondo il filo conduttore di quel concetto di singolarità che domina – nelle forme del soggetto, dell’individuo, della persona – il nostro orizzonte culturale, sociale, politico ed economico. Il tema della singolarità trova una sua specifica rimodulazione nelle parole chiave di “superuomo” e di “Da-sein”, la cui portata è ancora tutta da ponderare. Per farci carico di questo compito dobbiamo collocarci in modo consono nella spaziosità della domanda che il pensiero ci invita ogni giorno a rinnovare e in cui continuamente, volens nolens, ci troviamo: chi siamo noi?

Francesco Cattaneo collabora con la cattedra di Estetica del dipartimento di Filosofia dell’Università di Bologna, occupandosi di filosofia tedesca tra Ottocento e Novecento. Ha scritto saggi su Heidegger, Nietzsche e la fenomenologia ermeneutica. Nell’ambito dell’estetica del cinema, ha pubblicato Terrence Malick. Mitografie della modernità (Edizioni di Cineforum – ETS, 2006) e curato Werner Herzog, Incontri alla fine del mondo. Conversazioni tra cinema e vita (Minimum Fax, 2009).

edizioni Pendragon: http://www.pendragon.it/index.html

Luogotenente del nulla : Heidegger, Nietzsche e la questione della singolarità
di Francesco Cattaneo (Pendragon). Collana Le sfere - 121

Decameron 57: The Dual Nature of Silence di Sàndor Halmosi ( I Quaderni del Bardo Edizioni di Stefano Donno)

Evidente che Halmosi ha fatto incetta delle avanguardie e ne ha vissuto le apoteosi, le intemperanze e gli sfilacciamenti, anche se adesso ...