Visualizzazione post con etichetta Bao Publishing. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Bao Publishing. Mostra tutti i post

venerdì 15 luglio 2011

Neonomicon di Alan Moore e Jacen Burrows (Bao Publishing)








Cthulhu, un nome che può imporre solo orrore e angoscia. Sovrano indiscusso della cosmogonia di dei ciechi e idioti creati dalla mente di un grande scrittore come Howard Phillips Lovecraft. Un autore sovente in bilico tra fantasia e magia. Basti pensare a come ancora oggi molti studiosi cerchino di capire se il suo Necronomicon (Fanucci in Italia ha pubblicato diverse edizioni di questo libro) sia frutto di un parto immaginifico o qualcosa di oscuro realmente alberghi tra le pagine del grimorio maledetto. Infatti secondo lo stesso Lovecraft, il Necronomicon (il cui titolo originale in arabo è Al Azif) è un’opera di magia nera dello stregone arabo di nome Abdul Alhazred, vissuto nello Yemen nell'VIII secolo e morto a Damasco in circostanze oscure. Ora scopro un lavoro editoriale che definire splendido è poco. Per i tipi di Bao Publishing esce il Neonomicon di Alan Moore e Jacen Burrows, i cui autori hanno perfettamente reso lo stile, i testi e i contesti del mondo lovecraftiano. Il ritmo per tutte le 160 pagine è semplicemente allucinogeno e psichedelico. Il senso della realtà illustrata e narrata non solo è deformata, ma porta il lettore lungo crinali di disperazione nell’escalation di perdizione del protagonista che in un’indagine estrema rasenta i reami della follia, divenendo a sua volta uno spietato “killer” del Caos. Mentre una setta dalle origini incerte e dal culto blasfemo, si prepara a “importare” sul nostro miserrimo pianeta il Dio del Disordine, ovvero Cthulhu. Il cerchio si chiude in un silenzio profondo eoni, mentre calano “ i titoli di coda” su aberrazioni sessuali, death metal, complotti e assassini seriali. Sicuramente per chi ha molto “pelo” sullo stomaco

Donate