Visualizzazione post con etichetta Mark Zug. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Mark Zug. Mostra tutti i post

martedì 19 luglio 2011

Il libro del giorno: Alkymia di Angie Sage, con traduzione di Gloria Pastorino e illustrazioni di Mark Zug (Salani)









Spesso in buona fede vengono commessi catastrofici errori. Silas Heap lo ha appena fatto: senza volerlo ha liberato dalla sua prigione il terribile spirito della Regina Etheldredda, spaventosa da viva quanto da morta. La perfida Regina non ha abbandonato il suo diabolico piano: conquistare la vita eterna, grazie a una pozione che può essere preparata solo tornando indietro nel Tempo e solo attraverso una profonda conoscenza dell’arte dell’Alkymia. E questo costringerà Septimus a viaggiare nel Tempo e a studiare l’Alkymia e la Medycina, e a cercare disperatamente di impedire che Etheldredda raggiunga il suo scopo... Un altro capitolo delle straordinarie avventure di Septimus Heap e della strampalata e fiabesca comunità di maghi a cui appartiene: un mondo in cui niente è come sembra e dove la vita quotidiana ha il fascino incantevole dei fuochi d’artificio, imprevedibili, colorati, inaspettati e... pericolosi.
"La Regina ha un naso lungo e appuntito e porta i capelli arrotolati ai lati della testa in due crocchie molto simili a paraorecchie. Aggrappato alla sua gonna c'è un Aie-Aie, un’orribile piccola creatura con il viso di ratto, artigli affilati e una lunga coda di serpente. I suoi occhietti rossi e tondi fissano Silas come se l’esserino volesse morderlo col suo unico dente lungo e aguzzo... Gringe rabbrividisce. 'Non mi piacerebbe proprio incontrarla in strada da solo in una notte buia.' Silas pensa che l’amico ha senz’altro ragione, perché neanche a lui piacerebbe incontrarla in una notte buia... e neppure alle sue preziose pedine. 'Dovrà andarsene' afferma. 'Non voglio che turbi la mia colonia di pedine prima ancora che si siano stabilite qui.' Ma ciò che Silas non sa è che la Regina se n’è già andata. Non appena lui ha Dissigillato la stanza, i fantasmi della Regina Etheldredda e della sua creatura sono usciti fuori dal ritratto, hanno aperto la porta, e coi nasi appuntiti rivolti altezzosamente verso l’alto, sono usciti... sfiorando Silas e Gringe. La Regina e il suo Aie-Aie non li hanno degnati di uno sguardo, perché avevano cose più importanti da fare... e finalmente sono liberi di farle."
Angie Sage è nata a Londra. Vive nel Somerset in una vecchissima casa con un tunnel sotterraneo. I primi quattro volumi della saga di Septimus Heap sono bestseller internazionali. Angie Sage è anche autrice della serie di Araminta Lividis.