Visualizzazione post con etichetta La Recherche.it. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta La Recherche.it. Mostra tutti i post

mercoledì 1 febbraio 2012

DELLE NUVOLE - Poesie di Mariella Bettarini (LaRecherche.it). Con una nota introduttiva dell’autrice

“cavalle mie - strepitose nuvole / che non abbisognate d'unghie / né d’unghie né di zoccoli / né di zoccoli o cielo / perché un girovagabondo galoppo / voi prenda”


Ho ideato questa breve raccolta - che via via lentamente si è andata componendo - spinta da ciò che spinge e muove da sempre il fare poetico: l’osservazione, la constatazione di ciò che esiste, la contemplazione, lo stupore, e poi la lunga dimenticanza e ancora l’osservazione, la meraviglia, il rapporto cangiante fra ciò che appare e ciò che - di quanto appare - non si conosce, ossia l’ignoto, l’inconoscibile e via via, circolarmente ma anche spiralicamente. Non dissimile, credo, nella sua origine, la passione dello scienziato, del biologo, del chimico, del botanico, dell’astronomo. […]

(Dalla nota introduttiva dell’autrice)


Mariella Bettarini è nata nel 1942 a Firenze, dove vive e lavora. Ha insegnato per venticinque anni nelle scuole elementari. Dagli anni Sessanta ha collaborato a più di centocinquanta fra giornali e riviste con scritti di critica e sui rapporti tra letteratura e società. Nel 1973 ha fondato il quadrimestrale di poesia “Salvo imprevisti”, che nel 1993 ha preso il titolo de “L’area di Broca”, semestrale di letteratura e conoscenza. Dal 1984, con Gabriella Maleti, cura le Edizioni Gazebo.
Dal 1966 ha pubblicato una trentina tra libri e plaquettes di poesia (tra cui si ricordano l’auto-antologia Tra lustri ed oltre, Poesie vegetali, Delle nuvole, Asimmetria, Zia Vera – infanzia, Per mano d’un Guillotin qualunque, Haiku di maggio, Nursia, con G. Maleti; La scelta – la sorte, ecc.) otto di narrativa (tra gli altri: Psycographia, Amorosa persona, La testa invasa, Il libro degli avverbi), oltre a due volumi di saggi: Felice di essere (scritti sulla condizione della donna e la sessualità) e, con Silvia Batisti, Chi è il poeta? (interviste a 33 poeti). È presente con prefazioni ed interventi critici in volumi di poesia, antologie e saggi. Negli anni Settanta ha tradotto (su rivista e in volume) scritti di Simone Weil. Assieme ai genitori di Alice Sturiale ha curato Il libro di Alice (Polistampa, 1996; indi Rizzoli 1997; ristampe nella BUR) tradotto in varie lingue. Nel 2003 e nel 2004 Amelia Sucapane ed Alessia Orsini hanno discusso una tesi dal titolo “L’opera poetica di Mariella Bettarini” rispettivamente presso l’Università “La Sapienza” di Roma (relatrice Biancamaria Frabotta) e quella di Chieti (relatore Giancarlo Quiriconi).  Nel 2008, con Gazebo Libri, ha pubblicato una autoantologia del suo lavoro poetico, dal titolo A parole – in immagini (1963-2007). Nel 2010, con laRecherche.it, ha pubblicato l’eBook Poesie per mia madre, Elda Zupo, liberamente scaricabile al seguente indirizzo: www.ebook-larecherche.it/ebook.asp?Id=43

Sito Internet: www.mariellabettarini.it

venerdì 2 settembre 2011

Il libro del giorno: Eros corale di Saverio Bafaro (La Recherche.it)











Se il dio potesse vivere / la smania indicibile / affogando con acini / ingurgitando un pane bestiale / se il dio fosse la danza dei corpi
Saverio Bafaro nasce a Cosenza il 24 novembre 1982. Il suo legame con la poesia è molto precoce ed inizia a comporre già da bambino. Al liceo pubblica suoi componimenti sul giornale scolastico. Nel 2002 il Premio letterario “Città di Scalea” pubblica la sua prima silloge di poesie che ha per titolo Labirintitudine (Il Coscile, Castrovillari). Nel frattempo si trasferisce a Roma per motivi di studio ottenendo la Laurea Triennale in Psicologia dello Sviluppo e dell’Educazione. Nella capitale pubblica una selezione di testi inserita in un’opera collettiva: Lunario di poesia 2006 (Edizioni del Giano, 2005); partecipa, anche, alla ristampa di un’antologia di autori di Scuola romana dal titolo La congiura dei poeti (Fabio Croce Editore, 2005). Dopo due anni esce il libro Poesie alla madre (Calabria Letteraria Editrice – Rubbettino, 2007), una raccolta di liriche ispirate e indirizzate alla figura materna con la prefazione di Antonio Veneziani. Sue opere sono apparse sulla rubrica poetica a cura di Maurizio Cucchi, ne Lo Specchio de La Stampa e sul sito www.larecherche.it. Ha appena conseguito la Laurea Magistrale in Psicologia dello Sviluppo, dell’Educazione e del Benessere presso La Sapienza di Roma.

Confezione Regalo Agricosmetica Tris Saponi - Verde, Rosa e Blu Biglietto di auguri natalizio con semi all'interno: se messo nella terra e innaffiato fa crescere fiori melliferi

Confezione Regalo Agricosmetica Tris Saponi - Verde, Rosa e Blu Biglietto di auguri natalizio con semi all'interno: se messo nella terra...