Visualizzazione post con etichetta Fisica Quantistica. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Fisica Quantistica. Mostra tutti i post

martedì 15 ottobre 2013

Le attenuanti sentimentali di Antonio Pascale (Einaudi). Intervento di Nunzio Festa


Quando le disgressioni fanno la trama. Non siamo in grado di dire se, come al contrario è voglioso di fare La Porta (diciamo riferendoci a un passaggio d'una sua recensione di qualche giorno fa), con lo 'stile' di "Le attenuanti sentimentali", ultima opera del provocatorio quanto o perché intransigente Antonio Pascale, l'autore d'origini casertane indicherà una prospettiva, spiegherà davvero una direzione alla nostra lettratura; ma di certo siam capaci di sostenere che Le attenuanti è un libro importantissimo, e lo è almeno come soprattutto per quante e quanti da anni sono soggiogati dalla superficialità. Tanto da aver dimenticato che il cosiddetto tarlo del dubbio, la gioia non felice dell'esser irrequieti perché sempre assillati dal fatto di non aver completamente ragione: è il vero motore che porta a conoscere sempre di più e, soprattutto, meglio. Allora, per non far torto allo scrittore (facendo magari finta di copiare la sua estrosità), partiamo dal personaggio. Dove la marionetta dataci da Pascale è tutt'altro che un pezzo da teatro. Ché il libro, diciamo intanto, è parecchio calato nelle acque salate dell'autobiografia; insomma il progatonista Antonio Pascale, soggetto attivo - nella maggior parte dei casi - e passivo, poche volte, delle vicende e nonostante quel che sembri è uno scrittore senza trama. Che quindi decide di metter in crisi la sua insonnia viaggiando nella capitale, di notte e di giorno, in bici. E praticamente da qui nasce l'idea. "Farò -, dice all'amica produttrice Paola, Antonio - un documentario su documentario sui sentimenti, che tu ovviamente produrrai". Tra le rovine delle certezze dei radical-chic e le rovinate incertezze, mascherate da sicurezza assoluta, dei Biologici a tutti-i-costi. Tra dialoghi esistenziali con un ex-fidanzata adesso pittrice e con la reale esistenza d'una regista di film pornografici che Pascale vorrebbe sperimentare. Con immersioni, ed ecco che siamo alle vere divagazioni che faranno non da contraltare all'avventura delle pagine ma da trama del testo, nelle terre difficili di psicologia, biologia evolutiva... Quando sono innanzitutto le domande a chiedere spazio. Perché il disordine delle risposte, comunque perfette, argomentate e puntuali, sempre, manifesta la fallacità dell'uomo. Dicendo che donne e uomini, quando si presentano in veste d'intellettuali, cioé quando danno parole e pensieri al senso comune e/o cercano di modellarlo, cambiarlo, re-inventarlo, inventarlo, dovrebbero come prima cosa porsi domande e cercare risposte. Altrimenti cosa rimarrà ai figli? Che ne avranno domani Marianna e Brando? L'irrequieto Antonio, anche quando non provoca non si lascia abbattere dalle varie maggioranze. A rischio di diventare noioso e perfino, in certi momenti, antipatico. Tipo nel riflettere sugli inceneritori oppure giustificare la logica, in un certo senso, dell'adulterio. Ma lo scrittore continua a insistere. Nel dirci che sempre ovunque e comunque si deve vivere per la verità. Nel caso contrario definirsi progressisti, tanto per cominciare, rimane la menzogna più grande. Questo alla fine è il romanzo irrequieto sulla sicura falsità di noi conformisti.

domenica 23 ottobre 2011

GUARIGIONE IMMEDIATA DI NOAH McKEY (MACRO EDIZIONI)



Guarigione
Immediata Sufficiente


Guarigione Immediata è un libro di grande ispirazione, dedicato agli incredibili poteri dell’autoguarigione attraverso i principi della fisica quantistica. Secondo il Dr Noah la guarigione avviene nel momento in cui si abbandonano le convinzioni limitanti e si libera il nostro innato potenziale di guarigione, già programmato nel DNA e custodito nelle cellule del nostro corpo. Dopo aver sperimentato personalmente i limiti della medicina tradizionale, egli ha integrato le proprie conoscenze con lo studio di diverse discipline alternative, tra cui yoga, meditazione, digiuno, fisica quantistica, qi-gong, medicina naturale, chinesiologia e agopuntura, elaborando un Programma Quantico di auto guarigione nel quale suggerisce semplici ed efficaci strategie per attivare il proprio potenziale curativo. Un programma che il Dr Noah ha condiviso con i propri pazienti e con migliaia di persone in tutto il mondo. Questo testo rappresenta una lettura illuminante che, attraverso i concetti di fisica quantistica e profondi insegnamenti spirituali, mostra come la guarigione nasca prima di tutto dentro di noi.

giovedì 9 aprile 2009

INCONTRI NELLA LUNA PIENA: IGNAZIO LICATA

INCONTRI NELLA LUNA PIENA
Giovedì 9 Aprile 2009, ore 21,30


UN META FISICO SICILIANO
IGNAZIO LICATA


In diretta su internet
www.oistros.it/lunapiena



Ignazio Licata è un fisico teorico, professore presso l'Institute for Basic Research di Palm Harbor, Florida, Usa ed attualmente direttore scientifico dell'ISEM, Institute for Scientific Methodology a Bagheria, Palermo. Ha iniziato lavorando nel campo delle particelle e della cosmologia quantistica. Ha discusso le sue ricerche con teorici del calibro di David Bohm e J. P.Vigier.
Oltre ai numerosi contributi specialistici (www.i-sem.net) ha pubblicato: Osservando la Sfinge. La realtà virtuale della fisica quantistica, Di Renzo, Roma, 2006 e La Logica Aperta della Mente, Codice Edizioni, Torino, 2008 che hanno incontrato un notevole successo di pubblico.
A settembre dell’anno scorso ha ricevuto il Premio “Veneri di Parabita” per l’arte e la scienza che gli ha permesso di aprire un proficuo rapporto col Salento ed in particolare con le ricerche condotte dal gruppo Oistros sul tema del tarantismo.
Un Incontro nella luna piena del 9 aprile specialissimo, dunque, che prenderà le mosse da una domanda: se tanti percorsi di conoscenza si sono risolti in circoli viziosi, possiamo continuare a pensare entro le gabbie delle discipline come ci hanno insegnato a fare, o è possibile trovare percorsi virtuosi?
L'incontro è trasmesso in diretta su internet giovedì 9 aprile 2009 alle ore 21,30 all'indirizzo web http://www.oistros.it/lunapiena - si consiglia di prenotare gli interventi all’indirizzo email lunapiena@oistros.it oppure al contatto skype casaoistros.

L’Associazione culturale Oistros sta organizzando per l’anno 2009 una serie di "Incontri nella Luna piena" con persone speciali del mondo dell'arte, della scienza, dello spettacolo e della comunicazione. Le stanze della sede in via A. Russo, 29 a San Cesario, già Loophouse, diventano ad ogni Luna piena un flusso video trasmesso in diretta su internet in forma interattiva e partecipata.
Ogni plenilunio, dalla luna piena: stravaganti lunatici in dissertazione.
"Incontri nella Luna piena" è un progetto di rinascita culturale che utilizza i modelli interattivi del web per condividere storie, progetti idee innovative. Tutti coloro che sono stanchi della melassa di luoghi comuni che ci sta soffocando sono invitati a raccontare ed a raccontarsi. Ogni incontro sarà un Oistros (pungiglione) e sarà trasmesso sul web secondo licenza Creative Commons di libero utilizzo e redistribuzione

Donate