Motori ricerca: il tuo sito in prima pagina su Google

martedì 16 febbraio 2021

Le streghe di Yahweh. Archeoastronomia, inquisizione, leggende e riferimenti biblici in Valcamonica, la valle dei segni Gabriella Vai Taboni (Uno Editori, 2019)

 

 

Che cos'hanno in comune le incisioni rupestri, l'Inquisizione e gli alieni? Che cosa unisce il Monte Sinai alla mitologia celtica, ai nazisti e alle... streghe? La Valcamonica, nota in tutto il mondo come la Valle dei Segni, può forse offrirci la risposta. Una rilettura in chiave archeoastronomica ed esegetica di tutti quei "segni" che leggende popolari, storia e preistoria, archeologia, toponomastica, arte, mitologia, geoantropologia e dinamiche politico-religiose ci mostrano da millenni, in questa valle delle Alpi Orobiche, rivela sorprendenti connessioni tra le streghe che si radunavano nel sabba sul Monte Tonale e gli Elohim biblici (come presentati nei lavori di Mauro Biglino) che si spostavano usando tecnologie inconcepibili per il loro contesto storico. Una misteriosa incisione rupestre risalente all'Età del Ferro e simbolo della regione Lombardia, la "Rosa Camuna", potrebbe addirittura rappresentare una nave spaziale ovvero la "gloria di Dio" come descritta dalla Bibbia nel Libro di Ezechiele. Un'ipotesi interpretativa che potrebbe cambiare per sempre la vostra idea di "strega". Con questo libro scoprirai: I misteri della "Rosa Camuna" che potrebbe rappresentare una nave spaziale. Un'inedita ipotesi interpretativa del concetto di "strega". I possibili legami segreti tra l'Inquisizione e gli alieni.

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.