mercoledì 27 marzo 2019

TAM TAM BUM BUM LIBRO O RIVISTA. INTERVENTO DI STEFANO DONNO
























TAM TAM BUM BUM è la rivista che voglio segnalare per quanti amano la Poesia e vogliano sperimentare un progetto di democrazia poetica in presa diretta attraverso il contatto con la redazione e la lettura di questa singolare pubblicazione  che dichiara sin dall’impaginazione che alla grafica (in cover Omaggio alla Poesia Majakovskiiiiiiiiiij di Adriano Spatola – Bruno Rullo – 2011) di voler essere più un libro. Insomma un piccolo gioiello, un approccio interessante e quasi anarchico, ma che con tempo potrà diventare un punto di riferimento nel panorama delle riviste di settore.  Ho assistito alla prima nazionale alla Casa delle Artiste in via Magolfa 32 a Milano in una serata condotta egregiamente da Diana Battaggia e ho ascoltato tutto e tutti e apprezzato le letture di Antje Stehn, Elisa Longo, Omar Gellera e Riccardo Mereu e degli altri componenti il sodalizio culturale.  Il collettivo è composto da Antje Stehn,  Bruno Rullo,  Tito Truglia Elisa Longo,  Enrico Ratti, Barbara Bonazzi, Mauro Toffetti, Agnese Coppola.  Dichiarano i curatori: “Per scelta editoriale, il librorivista non ha indice né paginazione, ha 8 rubriche o sezioni, dove il curatore è libero di proporre in forma e in merito, il proprio elaborato. Sono 8 rubriche per 8 curatori per 8 spazi sulla poesia per la poesia con la poesia. 8, l’infinito spazio senza frontiere da navigare senza indice, senza numerazione. Il metodo, sperimentale, prevede che nessuno dei curatori conosca l’elaborato degli altri prima della pubblicazione del libro rivista”

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Macro pop 2