giovedì 27 settembre 2018

Cioccolato nero di Serena Gatto























Zia Clotilde mi attende sulla porta e quasi mi soffoca nella stretta delle sue braccia ossute. Il solito profumo di violetta, con un vago sentore di marcio, mi riporta immediatamente all’infanzia. La sua voce, l’unica cosa di lei che è rimasta giovane, dice con l’entusiasmo di sempre: “Il mio caro piccino! Sono tanto felice che tu sia finalmente venuto a passare un Natale con me, proprio come quando eri un bimbetto alto così...”

Serena Gatto è un'insegnante di diritto ed economa politica presso un Istituto Superiore della Provincia di Lecce. Da sempre appassionata di lettura e di scrittura, con una speciale predilezione per il genere giallo e noir, ha partecipato a vari laboratori di scrittura creativa: "Non trovo le parole" (edizioni 2015, 2016 e 2017), organizzati dall'Associazione Culturale Grifondoro, "I diari" (edizioni 2016 e 2017), organizzati dall'Associazione Culturale Flusso. Da queste esperienze sono scaturite le sue pubblicazioni, in collaborazione con altri autori: AAVV, "Non trovo le parole" (Edizione lulu.com 2015), AAVV, "Scritti col cuore" (Edizione lulu.com 2016), AAVV, "Onirika" (Edizione lulu.com 2017). Con Eugenio Rollo ha pubblicato nel 2017 "I racconti del Malladrone" (Edizione lulu.com). Ha collaborato all'organizzazione di diversi eventi culturali con le Associazioni Flusso, Grifondoro, Lecce Bene Comune (Progetto "Il pane e le rose") e Arteverso (Lecce Festival Letteratura) ed è attiva nel gruppo di lettura "Orti di guerra".

Photo by Thuong Do on Unsplash
Info link

Nessun commento:

Posta un commento

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.

Macro pop 2